Salute
stampa

L’arcivescovo Lauro presiederà domenica 8 marzo a porte chiuse la s. Messa in Cattedrale alle ore 10.00, con diretta streaming 

Emergenza Coronavirus, sospese tutte le celebrazioni. AGGIORNAMENTO I dettagli sui funerali

L’arcivescovo di Trento, Lauro Tisi, ha disposto con effetto immediato da sabato 7 marzo sera e fino a revoca la sospensione di tutte le celebrazioni pubbliche sul territorio della Diocesi di Trento.

Parole chiave: coronavirus (71), Lauro Tisi (124)
Il rosone del Duomo di Trento

L’arcivescovo di Trento, Lauro Tisi, sentite le autorità provinciali e sanitarie, ha disposto con effetto immediato da sabato 7 marzo sera e fino a revoca la sospensione di tutte le celebrazioni pubbliche sul territorio della Diocesi di Trento.

Il provvedimento si è reso necessario a causa dell’aumento del rischio di espansione del contagio.  

Le chiese resteranno aperte, ma solo per la preghiera personale.

L’arcivescovo Lauro presiederà domenica 8 marzo a porte chiuse la s. Messa in Cattedrale alle ore 10.00, con diretta streaming su Telepace e sul portale web della Diocesi (diocesitn.it). 

I DETTAGLI SUI FUNERALI

Ecco le indicazioni offerte anche sui funerali in una nota del pomeriggio di domenica 8 marzo.

Dopo la sospensione di tutte le celebrazioni pubbliche, decisa dall’arcivescovo Lauro Tisi nella tarda serata di sabato 7, nuove indicazioni da parte della Diocesi di Trento, in particolare relative ai funerali. Le firma il vicario generale don Marco Saiani: 

“A seguito delle disposizioni dell’Arcivescovo di sabato 7 marzo, visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di data odierna, si ribadisce che tutte le chiese dell’Arcidiocesi possono restare aperte solo per la preghiera individuale, con l’avvertenza che i presenti mantengano tra loro una distanza di almeno un metro. Di conseguenza, sono sospese tutte le celebrazioni pubbliche (Ss. messe feriali e festive, battesimi, matrimoni, liturgia delle ore, via crucis, celebrazioni comunitarie delle confessioni, rosari per i defunti, adorazioni eucaristiche e qualsiasi altro tipo di convocazione). 

Per quanto riguarda i funerali: sia in caso di sepoltura che di cremazione, è consentita esclusivamente una breve celebrazione da svolgersi in cimitero, all’aperto, alla presenza dei soli familiari, mantenendo la distanza di almeno un metro tra i presenti ed astenendosi dalla stretta di mano per le condoglianze.

Siamo tutti invitati – conclude don Saiani – ad intensificare la preghiera personale al Padre, chiedendo a Dio che ci doni l’aiuto e la forza necessari per affrontare e superare questo momento di prova.“

Emergenza Coronavirus, sospese tutte le celebrazioni. AGGIORNAMENTO I dettagli sui funerali
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento