Salute
stampa

Ospedale di Arco, protocollo di intesa con la comunità di valle

Domani l’incontro tra l’assessore Zeni e il consiglio della Salute dell’Alto Garda. Zeni: "Attendiamo la risposta da Roma sul futuro del punto nascita"

Ospedale di Arco, protocollo di intesa con la comunità di valle

Sanità. Domani l’incontro tra l’assessore Zeni e il consiglio della Salute dell’Alto Garda per la presentazione del protocollo di intesa sul futuro ruolo dell’ospedale di Arco. Tra gli aspetti più rilevanti del protocollo ci sono: il potenziamento delle funzioni dell’unità operativa di pneumologia; il consolidamento dell’operatività del pronto soccorso e delle attività chirurgiche.

Mario Malfer, presidente della Comunità di valle Alto Garda e Ledro (Ascolta audio qui sotto)  

La bozza di protocollo tocca anche il tema del punto nascita, per confermare la posizione della Provincia: viene ribadita la piena volontà di mantenere i tre punti nascita sotto i 500 parti all'anno (Cles, Arco e Cavalese), e c'è attesa per la decisione finale che spetta giuridicamente a Roma. “Nei prossimi giorni dovremmo avere il quadro definitivo – ha detto l'assessore Zeni . - In caso di risposta positiva saremo tenuti a ripristinare prima possibile la situazione di operatività H24 con le necessarie assunzioni. In caso di responso avverso, invece, non potremo che prendere atto e continuare a impegnarci sul percorso nascita e sul potenziamento degli altri reparti e servizi per i cittadini”.

Ascolta l'audio

Ospedale di Arco, protocollo di intesa con la comunità di valle
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento