Salute
stampa

Punti nascita, chiudono Arco e Tione

Salvi invece Cles e Cavalese. Ieri in serata è arrivato il parere del Comitato percorso nascita nazionale. La Provincia ha nove mesi di tempo per ripristinare l'operatività dei due punti nascita garantendo la presenza H24 di tutte le figure professionali, soprattutto pediatri e anestesisti.

Punti nascita, chiudono Arco e Tione

Sanità. Chiudono i punti nascita di Arco e Tione. Si salvano invece Cles e Cavalese. Ieri in serata è arrivato il parere del Comitato percorso nascita nazionale. Il Ministero ha dunque concesso una deroga al numero di minimo di 500 parti all’anno per gli ospedali periferici di Cles e Cavalese. Nulla da fare invece per Arco e Tione, dove i numeri non consentono, secondo il parere del Ministero, di mantenere operativi i punti nascita.   

A determinare la scelta di Roma per gli ospedali di Arco e Tione sarebbe stata la bassa fidelizzazione delle pazienti e la vicinanza e i buoni collegamenti con le città di Rovereto e Trento.

"Si tratta di un riconoscimento della qualità del nostro sistema sanitario - sottolinea il presidente, Ugo Rossi - quindi alla sua attenzione per il mantenimento dei servizi e delle risorse nei territori.".
"A fronte della concreta ipotesi di una chiusura di tutti i punti nascita provinciali con meno di 500 parti l'anno - ha commentato l'assessore provinciale alla salute, Luca Zeni - l'ottenimento della deroga per gli ospedali di Cles e Cavalese, testimonia la valenza del lavoro e delle argomentazioni prodotte in questi mesi dalla Provincia e dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari".

La priorità ora è quella di ripristinare la piena operatività dei due punti nascita garantendo la presenza H24 di tutte le figure professionali necessarie, soprattutto pediatri e anestesisti. La Provincia ha nove mesi di tempo. 

Punti nascita, chiudono Arco e Tione
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento