Covid-19
stampa

Pierangelo Vescovi racconta l’impegno quotidiano della Polizia locale

“La nostra missione, a fianco dei cittadini”

Giovani e ribelli, due termini che, in piena emergenza Coronavirus, sembrano non andare d’accordo. Per fortuna, verrebbe da dire, se non che una certa difficoltà nel recepire decreti e appelli si sta palesando nella fascia anziana della popolazione.

Parole chiave: pierangelo vescovi (2), Coronavirus (71), emergenza (61), polizia municipale (8)

“Immaginiamo i sacrifici di chi è davvero in ‘prima linea’: uno sforzo in più può essere fatto anche dalla cittadinanza sapendo che non sarà invano”

Una pattuglia della Polizia locale ferma un’automobile per le opportune verifiche sulla necessità di spostamento

Una pattuglia della Polizia locale ferma un’automobile per le opportune verifiche sulla necessità di spostamento

Giovani e ribelli, due termini che, in piena emergenza Coronavirus, sembrano non andare d’accordo. Per fortuna, verrebbe da dire, se non che una certa difficoltà nel recepire decreti e appelli si sta palesando nella fascia anziana della popolazione.

A sottolinearlo è anche Pierangelo Vescovi, commissario capo della Polizia locale Trento-Monte Bondone. “Nella nostra attività di monitoraggio della mobilità e delle attività commerciali, registriamo proprio negli anziani un’insofferenza alle limitazioni imposte: circolare senza motivo è un atteggiamento pericoloso per tutti, a maggior ragione se si rientra nelle categorie più deboli e a maggiore rischio”.

Proprio per fare arrivare alla popolazione informazioni il più precise e corrette possibile, è stato raddoppiato il personale della Centrale operativa. “Credetemi, stare in Centrale in questo momento è davvero una sfida: i telefoni sono roventi e, spesso, chi chiede informazioni non prende bene il nostro diniego”.

È questo, però, il momento di mettere da parte la propria libertà per il bene comune. “Immaginiamo i sacrifici di chi è davvero in ‘prima linea’, di medici e infermieri che sono gravati da una miriade di problematiche, che non hanno riposo, che non possono vedere i loro cari: uno sforzo in più può essere fatto anche dalla cittadinanza sapendo che non sarà invano”, l’appello di Vescovi che sottolinea comunque come la maggior parte dei cittadini abbiano recepito il messaggio sintetizzato nell’hashtag #iorestoacasa.

Pierangelo Vescovi, commissario capo della Polizia locale di Trento

Pierangelo Vescovi, commissario capo della Polizia locale di Trento

Ma migliorare si può. E si deve. Anche perché, rispetto a qualche giorno fa, si nota un incremento delle sanzioni. “Proprio per questo continuiamo ad insistere sull’informazione. Gli spostamenti vanno limitati alle necessità previste nei decreti, mettendo da parte l’egoismo: più persone incontro e più divento un potenziale veicolo di diffusione del virus, più mi muovo e più aumenta il rischio di incidenti stradali che - pure in un momento dove la sinistrosità è di gran lunga sotto la media - aggraverebbero una struttura sanitaria messa a dura prova dall’emergenza”.

Anche nel campo dell’attività fisica, il richiamo forte è quello al buonsenso. “Eventuali infortuni distoglierebbero servizi dalla necessità: si può vivere anche con una breve passeggiata al giorno, purché svolta nei pressi dalla propria abitazione. Non va bene, però, se quando sono al parco mi fermo a chiacchierare sulle panchine...”. E proprio nel monitoraggio della aree verdi di città e sobborghi, a fianco degli agenti della polizia municipale, ci saranno anche gli alpini che faranno attività di informazione e vigileranno sul rispetto delle norme che impongono il mantenimento di distanza interpersonale e il divieto degli assembramenti.

“Ogni mattina, all’uscita dei turni, ringrazio puntualmente i colleghi, che con abnegazione si dedicano al lavoro”, conclude Vescovi. “Siamo tutti nella stessa situazione, i nostri disagi sono quelli degli altri. E per questo vogliamo essere più vicini possibile ai cittadini, dando loro, prima di tutta, una corretta informazione: è la nostra prima missione, il nostro impegno quotidiano, tenendo sempre presente chi, davvero, si trova ‘in prima linea’”.

“La nostra missione, a fianco dei cittadini”
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento