Politiche 2018
stampa

Il commento del direttore di Vita Trentina e radio Trentino inBlu, Diego Andreatta

Trentino a due velocità

Lo sconquasso politico delle urne del 4 marzo ci consegna stamattina un Trentino a due velocità, in direzione ostinata e contraria per dirla con Fabrizio De Andrè.

Percorsi: 2018 - elezioni - Trentino
Parole chiave: elezioni (740), 2018 (31)

C’è chi si aspettava un 6 a 0 a favore del centrosinistra autonomista e invece è arrivato un 6 a 0 a favore del centrodestra.

Lo sconquasso politico delle urne del 4 marzo ci consegna stamattina un Trentino a due velocità, in direzione ostinata e contraria per dirla con Fabrizio De Andrè.

Infatti, in piazza Dante governa fino ad ottobre una coalizione di centrosinistra autonomista, mentre la nuova delegazione parlamentare in partenza per Roma è tutta del centrodestra.

In quest’inedita alternanza alla guida fra leadership locale e nazionale si apre per la nostra provincia una stagione tremendamente impegnativa, dove il dialogo paradossalmente appare tanto più necessario.

Qualunque sarà il nuovo governo, per la Giunta di Ugo Rossi sarà indispensabile la relazione con la nuova compagine parlamentare.

Allo stesso modo i nostri nuovi senatori e deputati dovranno tenere i piedi ben piantata dentro la nostra specificità autonomista , con la sua storia e le sue peculiari esigenze.

E’ questa una sfida difficile, ma non impossibile, sempre che si sappia guardare al bene comune, per la nostra terra e per il nostro Paese.

Trentino a due velocità
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento