Spettacoli
stampa

Sul Palco – Concerto e raccolta fondi

Serata di voci per la fibrosi cistica

L’appuntamento si tiene nella chiesa di San Pietro a Trento venerdì 6 dicembre alle 20.30 e assieme ai Musici Cantores ci sarà anche il coro “Voci roveretane” diretto da Federico Mozzi.

Non sarà solo una serata di musica perché gli organizzatori hanno pensato in particolare di presentare agli spettatori una delle attività più interessanti avviate negli ultimi anni, la Dolomiti terapia, ovvero al progetto montagna che da qualche anno LIFC promuove con soddisfazione e buoni risultati. 

Parole chiave: Territorio (20198)

Venerdì 6 in San Pietro concerto di Musici Cantores e Voci roveretane per sostenere la Lega Italiana Fibrosi Cistica

Nel periodo d’Avvento si rinnovano alcuni appuntamenti musicali e spirituali insieme che si abbinano a iniziative di sensibilizzazione e raccolta fondi.

Per il sesto anno il gruppo musicale Musici Cantores di Trento propone una serata per sostenere e promuovere anche con una raccolta di fondi la Lega Italiana Fibrosi Cistica – Trentino onlus.

L’appuntamento si tiene nella chiesa di San Pietro a Trento venerdì 6 dicembre alle 20.30 e assieme ai Musici Cantores ci sarà anche il coro “Voci roveretane” diretto da Federico Mozzi.

Non sarà solo una serata di musica perché gli organizzatori hanno pensato in particolare di presentare agli spettatori una delle attività più interessanti avviate negli ultimi anni, la Dolomiti terapia, ovvero al progetto montagna che da qualche anno LIFC promuove con soddisfazione e buoni risultati.  Tra gli ospiti, ci saranno quindi la presidente della Lega, Angela Trenti, il dottor Ermanno Baldo che illustrerà i progetti in Trentino per lo studio di medicina di montagna e Ilaria Malfer, giovane sportiva,  che porterà la propria testimonianza parlando dei percorsi attraverso i quali lei stessa concilia l’aspetto terapeutico e la passione per la montagna.sso è gratuito e al termine dell’evento verranno raccolte offerte a favore della LIFC.“La fibrosi cistica è una malattia genetica che colpisce il bambino fin dal concepimento nel grembo materno – spiega la presidente Angela Trenti - non si guarisce, ma si può curare con molte ore di fisioterapia respiratoria, sport, antibiotici, ricoveri, molti farmaci”. In Trentino ci sono circa 60 pazienti e dal 2006, con delibera provinciale, i pazienti trentini possono far riferimento al centro di supporto fibrosi cistica Trentino situato presso il reparto di pediatria dell’Ospedale di Rovereto.

Nella sua attività di sostegno ai malati la Lega ha sostenuto 3 borse di studio, ha donato attrezzature sportive, apparecchi medicali, donato beni di utilizzo per le stanze di ricovero, ha dialogato con la Provincia e l'Azienda Sanitaria per migliorare la qualità di vita del paziente.“Il progetto montagna che sarà illustrato al concerto in San Pietro – conclude Trentini – mira a favorire un recupero funzionale muscolare e respiratorio in quota e far sì che le immagini terapeutiche montane aiutino il paziente nei momenti più duri della malattia, come i periodi di ricovero e nel corso delle infezioni polmonari che costringono ad una lunga somministrazione di antibiotici. Attraverso test in quota si valuta la risposta del paziente.” Le offerte raccolte serviranno per sostenere il progetto montagna, ossia per acquistare attrezzature quali saturimetri, cardio frequenzimetro, e per sostenere le spese dei test che verranno svolti con medici opportunamente preparati.”

Serata di voci per la fibrosi cistica
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento