Sport

Organizzato dai Comitati Provinciali di Trento e Bolzano della FIPE, si è tenuto un mese fa, nella sede del CONI a SanbàPolis, il seminario “I processi dell'organizzazione sportiva: dalla gestione del gruppo alla prestazione”. “Proprio come i poeti, i più grandi e straordinari folli che conosciamo, anche gli atleti che vincono non sono normali, ma borderline. Non fanno cioè uso della

“Fai un salto per Matteo” è l'iniziativa promossa dall'US Dolomitica per sostenere il percorso riabilitativo dell'atleta 36enne, vittima un anno fa di un grave incidente con il parapendio. È possibile fare una donazione anche presso la Cassa Rurale Val di Fiemme. Martedì 13 agosto, allo “Stadio del Salto” di Predazzo, si terrà una giornata di sport e solidarietà per Matteo Antico, l'atleta

Salto speciale, combinata nordica, skiroll e sci d'erba non vanno in vacanza. Anche d'estate il calendario trentino FISI si ritaglia spazi importanti: 15 gli eventi, organizzati da sette Sci Club. “Quello estivo ed autunnale è un movimento che spesso passa in sordina, visto che l'acronimo FISI è legato indissolubilmente all'elemento neve, ma anche nei mesi più caldi l'attività

Il bolzanino Flavio Toccoli, ex capitano del Mezzocorona in Lega Pro Seconda Divisione, è il nuovo allenatore del Trento desideroso di tornare subito in Serie D. “Grintoso e determinato”: così dovrà essere il Trento del neoallenatore bolzanino Flavio Toccoli nella stagione calcistica 2019/'20, che gli aquilotti – reduci dall'ennesima retrocessione - disputeranno nel campionato di Eccellenza

La gara trentina che dà il nome alla tre giorni sarà tappa, così come la cronometro di Cavedine, dell'UCI Gran Fondo World Series. Attesi ancora una volta più di 2.500 corridori. “Oggi il ciclismo è lo sport più commercializzato sui mercati d'intermediazione internazionale del turismo verso l'Italia, coprendo ben il 35% del totale. Ed il cicloturismo, che - secondo le rilevazioni dell'ENIT -

Nemmeno la tempesta Vaia abbattutasi sul Trentino lo scorso autunno ha portato all'annullamento della manifestazione podistica. Confermati, con qualche leggera modifica, i tre spettacolari percorsi di diversa lunghezza e difficoltà. “Anche se Primiero è stato uno dei territori più colpiti dalla tempesta Vaia abbattutasi sul Trentino lo scorso 29 ottobre, ci siamo subito rimboccati le

La Trentino Volley ha raggiunto l’accordo per il prolungamento contrattuale col suo capitano e regista Simone Giannelli che si è legato ai colori gialloblu almeno sino al 30 giugno 2023, proseguendo la sua già straordinaria carriera nel club che lo ha scoperto e fatto diventare sempre più il proprio simbolo.

Nel periodo estivo sono parecchie le associazioni che si occupano di essere da collante tra le famiglie ed i ragazzi, offrendo una varietà di proposte sportive. Per chi volesse continuare a praticare il gioco del pallone, da quattro anni a questa parte può farlo, partecipando al campo estivo, “Yes We Camp”, organizzato dall’associazione sportiva “Love Soccer”, che tradotto letteralmente significa “Amo il Calcio”.

Nel febbraio 2026 per la prima volta la bandiera olimpica sventolerà in Trentino – Alto Adige. Vent’anni dopo i Giochi invernali di Torino 2006 e a settant’anni esatti da quelli di Cortina 1956, l’Italia torna ad organizzare un’edizione delle Olimpiadi. Il Trentino è interessato con tre sedi di gara in val di Fiemme: Predazzo ospiterà le gare di salto con gli sci e la combinata nordica (foto Newspower), Tesero lo sci di fondo, Baselga di Pinè il pattinaggio velocità. Le gare si terranno dal 7 al 22 febbraio 2026.

Saranno nove, quest'anno, le squadre calcistiche di Serie A in ritiro nella nostra regione: quattro in Trentino e cinque in Alto Adige. La novità dell'ultima ora è che la Roma, attesa a Pinzolo il 29 giugno, ha dato forfait.

Al momento dell’annuncio del Cio – Comitato internazionale olimpico dell’assegnazione delle Olimpiadi invernali 2026 all’Italia, le delegazioni trentina e altoatesina a Losanna esplodono di gioia. I commenti di Maurizio Fugatti, Roberto Failoni, Arno Kompatscher, Paola Mora, Tiziano Mellarini.

Un’idea che nasce da due grandi passioni come la pallacanestro e la montagna, che Luca Lechthaler, centro dell’Aquila Basket, da tempo prova a coniugare attraverso una serie di attività e progetti. Due ambiti molto diversi ma che sabato 29 giugno ai 1450 metri sul livello del mare del Rifugio Meriz, vicino Fai della Paganella, si fonderanno davanti alla spettacolare cornice delle Dolomiti di Brenta per dare vita al Dolomiti Basket Altitude, il primo torneo di pallacanestro in alta quota.

Una promozione entusiasmante, che i ragazzi allenati da coach Soldani hanno dimostrato di meritare sul campo, dominando una stagione davvero lunga ma culminata con la meta che vale la serie C1, arrivata a due minuti dal fischio finale della sofferta finale playoff contro il Rav Altovicentino. Questa in poche parole l’annata del Rugby Trento, squadra giovane ma solida, che ha da poco conquistato l’accesso alla quarta divisione nazionale della palla ovale.

"Siamo chiamati a giocare una partita importante che da oggi inizia a disegnare nuovi orizzonti per l’Italia sportiva e non solo. Le nostre Dolomiti diventeranno cornice e palcoscenico di un evento simbolo del progresso umano e tecnologico". E' il commento a caldo di Paola Mora, presidente del Comitato Provinciale di Trento del CONI.