Valli

Paride Lodron, nato in Castelnuovo di Noarna il 13 febbraio 1586 e deceduto in Salisburgo il 15 dicembre 1653, fu eletto Arcivescovo della diocesi di Salisburgo nel novembre 1619, mantenendo l’incarico fino alla morte. Era stato in precedenza arciprete di Villa Lagarina.

Quando il sindaco di Carisolo Arturo Povinelli l’ha convocata in Municipio per apporre una firma a un generico “documento”, Monica Maestri, consigliera comunale con delega alle foreste, mai si sarebbe aspettata di firmare la propria accettazione per un’altra delega, quella alla “gentilezza”. Giovane mamma di 33 anni con un bimbo di 11 mesi, fa parte del Soccorso Alpino, lavora al Parco Naturale Adamello Brenta e pratica sci alpinismo a livello agonistico.

C’era una volta la bassa stagione, che sul Garda Trentino - complici le latitudini e le caratteristiche tipicamente balneari del turista di un tempo - iniziava già a settembre e finiva solo all’inizio dell’estate successiva. Sulle sponde del grande lago è davvero cambiato tutto nel giro di un trentennio e con un’evidente accelerazione negli ultimi dieci anni.

La SAT (Società degli alpinisti tridentini) ha il dovere di segnalare e controllare la praticabilità di un sentiero ma non è responsabile di eventi collegati alla instabilità dei versanti della montagna. Lo afferma la Corte di Appello di Trento che ha respinto la richiesta di un turista colpito da una pietra il 12 agosto del 2012 mentre percorreva il sentiero Viel del Pan nel territorio comunale di Canazei.

Non conosce battute d’arresto la riqualificazione ambientale pianificata in Valle dei Laghi sull’onda dei “soddisfacenti risultati ottenuti”. Di conserva con le municipalità di Madruzzo e di Vallelaghi e la Rete di Riserve Basso Sarca tramite il Bacino imbrifero montano, la capofila Comunità di valle insiste senza posa sul tasto della valorizzazione dei siti d’interesse sovracomunale facendo leva sulle azioni di miglioramento e recupero del territorio raccolte a fattor comune nella denominazione “Nuovi sentieri” ottemperando alle linee strategiche formulate nel Piano territoriale.

La Comunità di Valle sta sviluppando un progetto di conoscenza tra i diversi circoli pensionati delle varie zone della Valle di Non. Agli incontri di Denno e di Ville d’Anaunia, è seguito, nei giorni scorsi, quello dei Circoli pensionati della Terza Sponda e del Mezzalone a Rumo nella palestra comunale, per condividere progetti, pensare attività per il futuro e confrontarsi.

La “prima radice” guettiana rivolta alla cooperazione rurale è stata al centro del vasto confronto tra esperienze diverse, da Bregantini a Farina. Li ha messi a confronto, mettendo sul piatto i principali temi della cooperazione delle origini, la Fondazione don Lorenzo Guetti presieduta da Fabio Berasi.

Un libro che raccoglie le storie dei tanti missionari partiti da Albiano per raggiungere i più remoti angoli del mondo, nel segno della solidarietà e dell'evangelizzazione.

Pellizzano - Dall'atrio della Apsp “Bontempelli” un piccolo corridoio ci porta alla stanza dove Silvia Delpero sta giocando a briscola con un'altra ospite e due operatori. Don Enrico Pret, che ci accompagna, le mette una mano sulla spalla, lei ricambia affettuosamente il saluto. “Buongiorno, vi stavo aspettando”, ci dice la “nonna” della casa di riposo e probabilmente anche della valle.

Il lago di Tenno è, tra gli specchi d’acqua dolce trentini, uno tra quelli che soffre di più per il carico antropico legato alle frequentazioni turistiche. Se nei mesi estivi la conca del laghetto è un angolo silenzioso e suggestivo, grazie al colore turchese dell’acqua e alla corona di boschi e monti, in estate il “catino” naturale si trasforma in un lido balneare frequentato nei fine settimana da migliaia di persone.

In occasione dell’ultimo Consiglio Comunale di martedì 22 ottobre, un caloroso applauso ha espresso un grazie corale a Giuseppe Di Giorgio, apprezzato segretario comunale della città della Quercia dal 2011. Il giorno dopo, in questa chiacchierata con Vita Trentina, Di Giorgio ripercorre la sua esperienza.

In vista della fusione dei comuni della terza sponda, che porterà alla nascita del Comune di Novella, il “Consiglio comunale Giovani di Novella” ha voluto organizzate alcuni “World Cafè”, serate di confronto aperte a tutta la cittadinanza, in cui si trattano temi importanti: turismo, paesaggio e sviluppo urbano, associazionismo, agricoltura, innovazione e territorio, famiglie e anziani, artigianato e impresa.

La biblioteca di Predazzo è la più grande in Fiemme e Fassa per numero di iscritti e per prestiti effettuati. Una realtà dinamica e propositiva che fra circa due anni avrà una nuova sede in corso Degasperi.

Niente di concreto per ora, ma l'entusiasmo è positivo e l'impressione è che qualcosa possa nascere. Così il sindaco di Vallarsa Massimo Plazzer commenta la partecipata assemblea aperta a tutta la cittadinanza convocata nella serata di martedì scorso per provare a risolvere il problema della mancanza di pane che rischia di affliggere soprattutto le piccole frazioni del suo comune.

Sette comunità del lembo meridionale della Valle dei Laghi hanno spalancato le porte alla loro nuova guida spirituale, don Bruno Morandini, accolto “come padre e maestro, ma anche fratello”.

Una partenza infonde sempre tristezza, tanto maggiore quanto più lungo è stato il tempo condiviso. La comunità di Tesero ha salutato domenica 22 settembre il suo parroco don Bruno Daprà, dopo averlo avuto come guida nel cammino pastorale per ben 22 anni.

C’è sempre tempo per abbonarsi a “Vita Trentina”. Da oggi Ambrosina, all’età di 90 anni, è una nostra nuova abbonata, grazie all'apprezzato regalo fattole degli affezionati nipoti.

No sta nar ne la Gon popo, che ghé la Brava Part che te porta via”. Così le mamme folgaretane di un tempo passato ammonivano i figlioli per farli stare bravi e lontani dai pericoli della Valle del Rio Cavallo.