Valli

Domenica 27 agosto, nel piccolo comune di Magasa in Valvestino (120 abitanti), grande festa per l’inaugurazione del monumento dedicato alle donne lavoratrici della Grande Guerra. È stato realizzato dallo scultore Angiolino Haime di Salò e posto all’inizio del paese dove l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Federico Venturini ha realizzato il nuovo parcheggio pubblico.

L'allarme parte dalle valli di Fiemme e Fassa, dove si chiede alla Provincia un intervento deciso per prevenire i danni al bestiame

Lo scorso 15 agosto nel Comune Cembra Lisignago si è riproposta – come avviene ogni 4 anni – la “Canta dei Mesi”. Abbiamo chiesto al presidente del Gruppo Folkloristico promotore di raccontarci dall'interno lo spirito di quest'antica rappresentazione che vede i cembrani personificare i 12 mesi, le quattro stagioni, i loro antenati e anche loro stessi.

Dopo 24 anni di chiusura per motivi di sicurezza (era il 1993), ora l’Orrido riapre al pubblico con un percorso rinnovato di visita che, tra camminamenti, scalette e punti panoramici, permette al visitatore di calarsi nel canyon.

La “strada delle pontare” per secoli ha assolto da sola il ruolo di collegamento tra Trento e il Benaco, prima della costruzione della statale della Gardesana Occidentale.

La strada delle Novaline, tra Mattarello e l’Altopiano della Vigolana attraverso l’abitato di Mattarello, è’ stata l'ultima salita affrontata dal campione del ciclismo Michele Scarponi, di migliaia che scalò in carriera.

L’agognata diramazione 18 fu realizzata in funzione del cantiere per la perforazione della galleria di spillamento del lago di Molveno a servizio della più grande centrale idroelettrica in caverna d’Europa.

A Castel Ivano, «L’altra guerra – Artisti e scrittori in Tirolo nella prima Guerra Mondiale». Nella mostra si rivisitano alcune vicende: quella di un giornale, la “Soldaten-Zeitung”; l’opera di un disegnatore dalla mano felice, il fassano Francesco Ferdinando Rizzi; e le mostre dei “Kriegsmaler”, il corpo austro-ungarico dei pittori di guerra.

“Siate come gli Angeli in contemplazione della Trinità, messaggere di carità al servizio dei fratelli”. È questo uno dei messaggi lasciati da suor Serafina Micheli, la beata di origine primierotta di cui si è ricordato il 2 agosto i 150 anni dal mandato - nella chiesa di Imer per ispirazione della Vergine Immacolata – di fondare una nuova congregazione religiosa.

Il progetto di accoglienza dei bambini del Centro di Protonterapia di Trento diventa occasione per celebrare chi ha affrontato e superato la malattia.

Abstract: E' stata una vera festa di comunità ad accompagnare domenica sulle cime pinetane del Lagorai l'inaugurazione dei “baraccamenti” del Monte Baitol ristrutturati dal Gruppo Alpini di Bedollo, grazie a oltre 177 giornate di lavoro e l'impegno di 43 volontari. Oltre 200 persone hanno raggiunto il monte Baitol, posto a quota 2.318 metri slm ai piedi del Monte Croce, per la cerimonia che ha di fatto riconsegnato alla comunità i “baraccamenti militari” risalenti al 1914-15 e realizzati dal battaglione Standschutzen Meran II sulla seconda linea del fronte.

C'era tanta gente e tantissimi aclisti giunti da tutto il Trentino, lunedì 24 luglio, ai funerali di Mauro Gadotti presidente da ben 15 anni del circolo Acli di Lavis celebrati nella chiesa arcipretale di S.Udalrico.

Una generosa disponibilità ad ascoltare l'altro bisognoso fanno del nuovo centro di ascolto della Caritas in Val di Cembra (CedAS) un prezioso punto di riferimento sul territorio.

Ice in the heart - il ghiaccio nel cuore” è il primo volume in Italia che racconta la storia del pattinaggio su ghiaccio ed oltre settant’anni di storia della disciplina e dei suoi campioni, dirigenti ed appassionati che si sono cimentati prima sulla pista naturale del Lago di Serraia e quindi allo stadio del ghiaccio di Miola. Il nuovo volume, frutto della sinergia tra Ice Rink Pinè Srl, Apt Pinè-Cembra, Federghiaccio Italiana e comune di Baselga, è stato presentato sabato scorso in riva al lago di Serraia.

AMNU Spa è tra le 80 eccellenze d'Italia nel primo censimento delle migliori pratiche nei Servizi Pubblici, realizzato da Utilitalia, la federazione che riunisce 500 imprese italiane dei servizi idrici, energetici e ambientali. Il riconoscimento è stato motivato a Roma in occasione del convegno tenuto proprio per presentare i risultati di questo lavoro, che ha raccolto 274 progetti dalle 134 aziende che hanno partecipato al censimento.

Un ponte ideale collega la Val di Fiemme alla Calabria: un ponte costruito sulla legalità, sull’amicizia e sul turismo culturale e formativo. Domenica 30 luglio alle 17.30, nella sala conferenze sopra la biblioteca comunale di Cavalese, è in programma la presentazione del progetto “I love Calabria”.