Valli

Qualche minuto prima delle sei - la notte cedeva il posto ad una domenica radiosa - una sessantina di persone si sono ritrovate alla chiesa di San Rocco, sul poggiolo che da Cembra guarda verso il fondovalle, per rinnovare la traversata annuale verso la Madonna dell'Uva a Piazzo di Segonzano, tanto cara ai loro nonni.

L’anniversario della strage di Stava del 19 luglio 1985 sarà ricordato a Tesero giovedì 19 luglio alle 17.30. Ne parlerà anche la puntata di History Lab del 12 luglio.

Le eccezionali piogge che nel pomeriggio di martedì 3 luglio hanno interessato gran parte del Trentino e, in particolare, l’abitato di Moena, hanno lasciato dietro di sé danni e disagi alla circolazione ma non hanno provocato danni a residenti o alle migliaia di turisti che in questo periodo affollano le valli del nostra provincia. 

Aprire la porta di casa, un’esperienza di bene per tutti: in valle dei Laghi un progetto che tende la mano a minorenni in situazioni di disagio e difficoltà dettate dall’incapacità dei loro genitori di occuparsene autonomamente

SIl Centro Turistico Giovanile (CTG) è noto in varie località del Trentino dove quest'ente nazionale di ispirazione cristiana nato nel 1979 ha operato in passato per l'animazione turistica e la valorizzazione del patrimonio culturale.on

Nel fitto programma del 2° Festival delle Terre Alte sono previste passeggiate, laboratori culturali per bambini e famiglie, manifestazioni popolari di orientamento culturale e naturalistico e anche serate tematiche. Gli appuntamenti avranno luogo a Canale d’Agordo (7 Luglio), Malè (27 Luglio), Lago di Tesero (29 Luglio), Cavalese, Parco della Pieve (11 Agosto), Segno (1 Settembre), Agordo (15 Settembre), Val Garès (16 Settembre)on

Sei un gufo!”. Pensateci bene prima di dirlo a qualcuno, perché potrebbe offendersi. C'è un luogo in Trentino, invece, dove questo soprannome avifaunistico è un vanto. Siamo a Sevignano, piccola frazione del comune di Segonzano, in valle di Cembra. I suoi abitanti, oggi poco più di duecento, sono sempre stati i “bèghei”, i gufi appunto.

“H2O”: nei paesi del futuro comune di Novella eventi, dibattiti, laboratori e visite guidate, avranno come obiettivo principale quello di promuovere l’uso responsabile e cosciente di questo bene primario

L’Azienda Ambiente di Primiero ha chiuso il 2017 con ottimi risultati e con la raccolta differenziata che ha superato l’83%. Questo bilancio positivo, che è stato presentato nel corso di un breve incontro ospitato dalla sede della Comunità di Primiero, permetterà alla società di emettere note di accredito per l’utenza per un valore complessivo di circa 200 mila euro.

Storie belle e vere, di donne dal cuore pieno di fede e orgoglio per il proprio lavoro e per la propria vita, fatta di sacrifici e di umiltà. Esistenze semplici, ma veramente libere e dignitose. Sabato scorso a Lavarone Chiesa, un teatro colmo di persone, ha assistito alla prima del documentario “Il ricamo dei giorni” di Micol Cossali.

Non solo Valsugana. Quest’anno sono partiti da Trento “I LunAdì” dell’Ortazzo, un ciclo d’incontri organizzato ogni anno in primavera che ha come tema centrale quello della sostenibilità ambientale.

“Questo lavoro mi piace e sarebbe bellissimo poterlo fare tutti i giorni per diventare indipendente”. Gnassi è un ragazzo nato in Togo nel 1995 che da tre settimane ha iniziato la sua attività di volontario presso la Rsa Residenza Solatrix del Gruppo Spes. Lui ed Emmanuel si alternano all'interno della struttura sanitaria di Rovereto accompagnando i residenti dai fisioterapisti oppure dalla parrucchiera-estetista.

A Madrano la festa per il secolo di vita di don Guido Avi: domenica scorsa una Messa di ringraziamento per il bene che ha seminato ha raccolto moltissime persone attorno a lui

Non è la prima volta che Paolo Stoffella, ex sindaco di Camposilvano, si rivolge ai media locali per esprimere la sua preoccupazione per lo spopolamento del territorio della Vallarsa: “una desolazione che purtroppo passa sotto silenzio”, ripete ancora citando ad esempio l'ultimo episodio di una lunga serie, ovvero la chiusura a fine gennaio del punto vendita di generi alimentari a Camposilvano.

E' stato “svelato” alla stampa il nuovo Piano strategico triennale della Federazione trentina delle Pro Loco.

graphics1

graphics1

Di fronte al contesto sfidante del panorama turistico provinciale, complesso e particolarmente dinamico, le 190 Pro loco trentine (l’ultima nata trova casa nella frazione rivana di Campi) crescono con i loro 25 mila volontari a suon di “effetti concreti e tangibili”, ai quali piazza Dante strizza l’occhio.