Pagine 26/27
stampa

I comuni della Piana Rotaliana scommettono sulla certificazione ambientale. Oltre 5 mila le famiglie coinvolte

L’Emas si fa in quattro

Cesare Battisti lo aveva definito nel 1904 il “giardino vitato più bello d’Europa” ed oggi, a più di un secolo di distanza, gli amministratori puntano a certificarlo. La Piana Rotaliana, con le sue attività artigianali e industriali, le oltre 500 imprese che hanno creato più di 3 mila posti di lavoro, intende trasformarsi nel terzo millennio in un laboratorio “verde”.

Parole chiave: piana Rotaliana (12), Comuni (1414), certificazione emas (12)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito