Pag 11: Società
stampa

A Giurisprudenza confronto tra giuristi, medici e operatori della sanità

La salute degli immigrati

La salute è un diritto? La domanda è tutt'altro che scontata. Perché un conto è sapere che chiunque, cittadino italiano o straniero, potrà sempre contare sulle cure mediche di emergenza. Altra cosa è il diritto all'assistenza sanitaria, che va dalla disponibilità del medico di base all'accesso a tutta una serie di servizi. La differenza – che nella realtà concreta, quotidiana ha il suo peso – è emersa chiaramente nel corso del seminario su “diritto alla salute e immigrazione” promosso martedì scorso 16 febbraio dal Dipartimento di scienze giuridiche dell'Università di Trento insieme all'Associazione Studi Giuridici sull'Immigrazione – sezione del Trentino-Alto Adige e al Gruppo immigrazione e salute (Gris) Trentino.

Parole chiave: immigrati (95), sanità (603), stranieri (196), migrazioni (1017), salute (1009), diritti (699)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito