Pag 16: Televisione e cinema
stampa

Il film di Guido Chiesa

Madre di novità

Incomprensibile la sorte riservata al film di Guido Chiesa dai meccanismi lottizzatori della distribuzione italiana. Le poche copie uscite sommessamente in sala a metà novembre sono state presto ritirate, per lasciar spazio alle grandi produzioni destinate a spartirsi il pubblico delle feste di fine anno, a cui ci si guarda bene dall’offrire qualche momento di riflessione o di profondità. A Trento e in molte altre città il film non è mai arrivato e, come per altri prodotti di rilievo ma non di cassetta, occorrerà attendere il dvd, o qualche lodevole cineforum, per vedere finalmente Io sono con te.

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito