In Trentino il 1 giugno è partita una marcia di quattro giorni per difendere l'acqua e sensibilizzare sui referendum. Foto Gianni Zotta
Anno della rivista: 86
Numero: 22
descrizione:

Sì all'acqua

“La politica deve far sì che tutti abbiano accesso a beni che Dio ha affidato all’umanità tutta intera”, scrive l'arcivescovo di Trento, Luigi Bressan, in una nota in cui richiama che per la Chiesa l'acqua “non è un bene commerciabile, ma dono di Dio all'uomo”. Acqua “bene comune”, legittimo impedimento e nucleare: restano questi i temi oggetto di referendum il 12 e 13 giugno, dopo il pronunciamento della Corte di Cassazione che ha trasferito il quesito sul nucleare sulle nuove norme appena votate nel decreto Omnibus. La battaglia adesso si sposta sul raggiungimento del quorum.


Contenuti della rivista

Sì all'acqua

“La politica deve far sì che tutti abbiano accesso a beni che Dio ha affidato all’umanità tutta intera”, scrive l'arcivescovo di Trento, Luigi Bressan, in una nota in cui richiama che per la Chiesa l'acqua “non è un bene commerciabile, ma dono di Dio all'uomo”. Acqua “bene comune”, legittimo impedimento e nucleare: restano questi i temi oggetto di referendum il 12 e 13 giugno, dopo il pronunciamento della Corte di Cassazione che ha trasferito il quesito sul nucleare sulle nuove norme appena votate nel decreto Omnibus. La battaglia adesso si sposta sul raggiungimento del quorum.