Pag 10: Provincia
stampa

Immigrazione in primo piano al convegno Caritas

Memoria e accoglienza

“Non negoziabile”. E' l'insegna issata dalla Caritas sulla porta dell'ideale chiesa dell'accoglienza. “E' un grande valore: tanto quanto la difesa della vita, la tutela della famiglia, la giustizia sociale, il rispetto dei diritti umani”, elenca il direttore Roberto Calzà ai circa trecento rappresentanti dei gruppi parrocchiali giunti a convegno, come ogni anno, sabato scorso a Trento da ogni angolo della Diocesi. “Premurosi nell'ospitalità” il tema al centro della mattinata di lavori, introdotta e conclusa dall'Arcivescovo Bressan e alimentata dalle riflessioni del biblista Gregorio Vivaldelli, direttore dello Stat e di monsignor Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento, diocesi che comprende anche l'isola di Lampedusa.

Parole chiave: migrazioni (1025), Caritas (462), società (1225)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito