Pag 2: La seconda
stampa

Ai microfoni di radio Trentino inBlu

Verba manent

Federico Corsi, referente Faib trentino, e le ragioni dello sciopero dei benzinai: «Il rinnovo dei contratti, la riduzione delle accise, i costi dell'uso della moneta elettronica per i rifornimenti e il margine lordo di 4 centesimi a litro troppo basso».

Parole chiave: mobilità (237), sci (697), sport (3110)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito