anno 90 - n° 41
stampa

Letto per voi – Con l'introduzione di Samantha Cristoforetti

Com'è bella la Terra da lassù

Un grande volume illustrato con un intento tra il narrativo e il divulgativo, che non può non catturare l'attenzione dei bambini.

Parole chiave: ragazzi (601), libri (1830), Recensioni (256)
Copertina libro - Letto per voi: Manuela Aguzzi con le illustrazioni di Andrea Mariconti, "Uma la chiocciola in orbita" - Carthusia, 2015

Copertina libro - Letto per voi: Manuela Aguzzi con le illustrazioni di Andrea Mariconti, "Uma la chiocciola in orbita" - Carthusia, 2015

Manuela Aguzzi con le illustrazioni di Andrea Mariconti, Uma la chiocciola in orbita. - Carthusia, 2015 – 30 p. - € 19,90 - Età di lettura: da 6 anni

Uma, una piccola chiocciola, si trova per caso a bordo della Stazione Spaziale Internazionale al momento del lancio in orbita e, suo malgrado, o meglio, per sua inaspettata fortuna, diventa protagonista della vita e degli esperimenti degli astronauti. Tra di loro Samantha Cristoforetti che ha partecipato direttamente al progetto di questo libro, seguendone la creazione e scrivendone l'introduzione. La storia è di Manuela Aguzzi, istruttrice presso il Centro di Addestramento Astronauti dell'Agenzia Spaziale Europa di Colonia ed è splendidamente illustrata da Andrea Mariconti, artista professionista. Con una tecnica particolare, caratterizzata da suggestive figure di fondo attraversate da un segno bianco, la scia della lumaca, le illustrazioni conducono al cuore della storia. Anche il testo, fluttua sulla pagina, come gli oggetti in assenza di gravità all'interno della navicella, costringendo il lettore a seguirlo per portarlo dentro questo ambiente senza peso.

“Uma la chiocciola in orbita” (Carthusia) è un grande volume illustrato con un intento tra il narrativo e il divulgativo, che non può non catturare l'attenzione dei bambini. L'universo e le stelle li attirano e li affascinano. La curiosità dei ragazzini per ciò che c'è lassù e il loro interesse per la straordinaria avventura dell'uomo nello spazio possono qui trovare soddisfazione. Stimolante l'idea delle ultime pagine in cui si chiede ai lettori di mettersi in gioco, come se dovessero loro stessi preparare una missione. Bella anche l'introduzione di Samantha in cui parla dell'emozione unica di ammirare la Terra da lassù, emozione che solo l'uomo può provare e che lei durante la missione ha cercato di trasmettere, cosa che nessun sistema robotico e automatizzato potrà mai fare.

E bello anche l'invito alle piccole lettrici e ai piccoli lettori a coltivare curiosità e generosità, qualità che aiutano a superare ogni paura e a fare cose grandi.

Com'è bella la Terra da lassù
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento