anno 90 - n° 47
stampa

Due nuove Case di accoglienza a Castelrotto e a Bressanone

La diocesi accoglie nuove persone richiedenti asilo

L’accoglienza dignitosa di chi fugge da situazioni invivibili è una riposta umana al terrorismo internazionale. È in questo spirito che a Castelrotto e a Bressanone hanno aperto i battenti due nuove Case di accoglienza per persone richiedenti asilo.

Parole chiave: diritto di asilo (59), migrazioni (1025), Alto Adige (501), diocesi di Bolzano-Bressanone (190), richiedenti asilo (106)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito