anno 91 - n° 23 - La crescita è qui
stampa

Letto per voi

L'estate che sono diventata grande

L'amore nelle sue più diverse forme è il filo conduttore che tiene insieme la storia (e i personaggi) e che, alla fine, nonostante tutto, aiuta Fiamma a diventare farfalla e a dare un nuovo ordine alla sua vita.

Percorsi: adolescenti - crescita - libri
Parole chiave: recensioni (256), ragazzi (611), libri (1854)
Copertina libro - Letto per voi: Luisa Mattia, "E poi diventai farfalla", Lapis, 2016

Copertina libro - Letto per voi: Luisa Mattia, "E poi diventai farfalla", Lapis, 2016

Luisa Mattia, E poi diventai farfalla - Lapis, 2016 – 139 p. - € 12,50 - Età di lettura: da 12 anni

In vacanza da sola per la prima volta, a 14 anni Fiamma vive un'esperienza nuova di amicizia e, forse, di amore, con gli amici Berta e Lorenzo. Le relazioni con le persone, però, non sono sempre facili e il futuro riserva spesso delle sorprese inattese. Inaspettato, per Fiamma, infatti al ritorno è il “disordine” che trova a casa. Niente sembra essere più come prima: la sua perfetta famiglia si sta sgretolando, i suoi genitori stanno per separarsi e suo fratello stringe amicizia con la nuova compagna di suo papà. Un vero e proprio terremoto nella vita della ragazza che non ama i cambiamenti e cerca sempre di mettere tutto a posto. Questa volta, però, non può. Solo il nonno, il suo orto e Gionata saranno per Fiamma dei punti fermi a cui appoggiarsi, per ritrovare un nuovo equilibrio. Come una farfalla, Fiamma lascia pian piano il suo bozzolo, si trasforma, cambia, cresce e può finalmente volare.

Un romanzo di crescita che si legge molto velocemente in cui, però, non mancano i punti di riflessione, i momenti importanti, le situazioni in cui i giovani lettori possono specchiarsi per riflettere. Luisa Mattia, con la sua capacità di raccontare storie anche complesse in modo semplice, ma non semplicistico, porta il lettore nella casa e nella vita di Fiamma, lo fa partecipe della sua storia, lo fa entrare nei suoi personaggi. Anche se raccontata dal punto di vista della ragazza, la storia non è per niente di “parte”, anzi: il punto di vista che il lettore è portato a considerare varia continuamente, cosicché le emozioni di Fiamma e i suoi comportamenti sono illustrati all'interno di un quadro completo di altre emozioni. Ci sono reazioni forti, anche negative, ci sono momenti di slancio affettivo, ci sono rabbia, disperazione e senso di fallimento. Non c'è però giudizio. L'amore nelle sue più diverse forme è il filo conduttore che tiene insieme la storia (e i personaggi) e che, alla fine, nonostante tutto, aiuta Fiamma a diventare farfalla e a dare un nuovo ordine alla sua vita. Un'evoluzione che dura un anno, 12 capitoli per 12 mesi e 12 titoli di canzoni per suggerire una colonna sonora alla storia.

L'estate che sono diventata grande
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento