anno 91 - n° 44 - Un'onda che ritorna
stampa

L'anniversario dell'alluvione del 4 novembre 1966 che sconvolse Trento e alcune valli trentine

Con il canotto in città...

A distanza di 50 anni le fotografie non perdono forza: la sorpresa, la paura, l'incertezza davanti alla furia dell'acqua che anche in Trentino sconvolse gli equilibri ambientali in quelle settimane di novembre.

Percorsi: alluvione - Trento
Parole chiave: territorio (19321), alluvione (29), Trento (1079), 1966 (4)

Il ricordo dell'alluvione del 4 novembre 1966 che sconvolse Trento e alcune valli trentine

Negli scatti di un sedicenne Gianni Zotta, la furia dell'acqua in alcune vie del centro storico di Trento, gommoni e canotti che portano soccorso agli anziani rimasti nelle case, paura e solidarietà nelle calamità naturali.

A distanza di 50 anni le fotografie non perdono forza: la sorpresa, la paura, l'incertezza davanti alla furia dell'acqua che anche in Trentino sconvolse gli equilibri ambientali in quelle settimane di novembre. In periferia – Primiero e valle di Cembra in particolare – ma anche in città dove l'esondazione dell'Adige conferì al centro storico un aspetto insolitamente...veneziano. Con la preoccupazione per la presenza in zona di fabbriche chimiche come la Sloi. Quell'evento con i suoi 25 morti divenne epocale nel suggerire l'esigenza di un'attenzione più mirata ai corsi d'acqua, sia con la progettazione dei bacini montani che con l'organizzazione della Protezione civile.

Con il canotto in città...
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento