anno 91 - n° 46 - Magnificat
stampa

Vervò – Proseguono gli scavi nell'area archeologica

Così il castellum torna alla luce

Su una delle 17 iscrizioni romane ritrovate tra il XVIII e il IXX secolo si può leggere l’incisione “castellum”, termine che sembra richiamare la presenza di una fortificazione: ma così non è, in quanto, piuttosto, gli scavi archeologici di questi ultimi anni presso il sito di San Martino a Vervò, hanno ridato alla luce un caratteristico abitato di altura, tipico delle zone di montagna trentine che si è stratificato nei secoli a partire dal 1100 a.C. fino al XV secolo d.C.

Percorsi: archeologia
Parole chiave: Territorio (19553), scavi (28), archeologia (150)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito