anno 91 - n° 51 - Natale di misericordia
stampa

Scatti di cronaca pagine di storia

L’inverno del 1985 quando anche l’Adige ghiacciò

Non ghiacciava da molti anni, ma nel febbraio del 1985 anche il fiume Adige (nella foto a Rovereto) fu costretto a cedere al gelo siberiano che da giorni attanagliava anche l’Italia settentrionale.

Parole chiave: fotografia (409), territorio (20198), viticoltura (157), inverno (54)

Non ghiacciava da molti anni, ma nel febbraio del 1985 anche il fiume Adige (nella foto a Rovereto) fu costretto a cedere al gelo siberiano che da giorni attanagliava anche l’Italia settentrionale. Due settimane prima c’erano state abbondanti precipitazioni, con la neve che, a Trento, aveva raggiunto (17 gennaio 1985) i 180 centimetri.

adige_ghiacciato

L’Adige era ghiacciato anche il 18 febbraio 1956, tanto che il freddo di quei giorni era stato paragonato all’inverno siberiano. Pure il 1929 è ricordato come un anno dall’inverno particolarmente gelido. Il 3 febbraio 1929 vi fu una temperatura di -24°, me per due mesi si ebbero temperature rigidissime. Tant’è che da una sponda all’altra del fiume la gente passava sull’acqua gelata. Come accadde nei secoli quando l’Adige ghiacciava di frequente e si approfittava dell’inverno (allora non c’erano ponti) per passare con le slitte cariche di legna da ardere. L’anno 1431 fu talmente freddo che gelarono tutti i corsi d’acqua e si seccarono le vigne e persino gli ulivi della sponda gardesana. La cronaca di Ludovico Moscardo (“Historia Veronensis”) racconta che nel 1490 “al fine di quest’anno cadettero tante nevi e fu così eccessibile il freddo, che per molti giorni restò l’Adige agghiacciato in modo che per ogni luogo si passava sopra il ghiaccio a piedi e a cavallo”.

Dei fatto calamitosi, gelate comprese, parla diffusamente il francescano Giangristomo Tovazzi (1731-1806) nella sua “Malographia Tridentina” (trascritta e pubblicata nel 1986).

L’inverno del 1985 quando anche l’Adige ghiacciò
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento