anno 92 - n° 17 - A un passo dal cielo
stampa

IL FESTIVAL

Il fascino della montagna per 10 giorni a Trento

Al di là di nomi - 260 ospiti -, numeri - 148 appuntamenti e 153 proiezioni -, "Destinazione... Islanda", serate evento, incontri letterari e con l'autore, convegni, mostre, attività al chiuso e all'aperto, novità, curiosità che rendono sempre più ricco e interessante l'appuntamento più atteso della primavera trentina, a caratterizzare la 65 edizione del Trento Film Festival della Montagna che si svolgerà dal 27 aprile al 7 maggio nel capoluogo è il puntare sulla "quarta dimensione" della montagna.

Parole chiave: TrentoFilmFestival (114), montagna (1292), cinema (1218)
Il fascino della montagna per 10 giorni a Trento

Al di là di nomi - 260 ospiti -, numeri - 148 appuntamenti e 153 proiezioni -, "Destinazione... Islanda", serate evento, incontri letterari e con l'autore, convegni, mostre a caratterizzare la 65a edizione del Trento Film Festival della Montagna che si svolgerà dal 27 aprile al 7 maggio nel capoluogo è il puntare sulla "quarta dimensione" della montagna. Quella offerta da Reinhold Messner, che ne "Il fascino dell'impossibile", inaugura le tre serate alpinistiche (27 aprile alle 21, all'Auditorium S. Chiara), ripercorrendo lo sviluppo dell'alpinismo attraverso tredici cime leggendarie con immagini esclusive elaborate tramite rilevazioni satellitari. E ancora prima quella che valorizza la "cultura di montagna", ossia il conoscere la montagna in tutti i suoi aspetti attraverso l'approccio culturale quale filo conduttore in grado di alimentare le varie anime di cui è costituito un Festival che fa "riflettere, sognare e sorridere". Una manifestazione che sperimenta nuove piste, coltivando con successo itinerari collaudati all'insegna di amicizia e solidarietà come emerso nelle parole degli organizzatori e curatori durante la presentazione della manifestazione giovedì 20 aprile a palazzo Geremia.

"Un festival che cresce e offre nuovi scenari, rinnovandosi, restando ancorato ai suoi valori", lo ha definito il presidente Roberto De Martin. "L'appuntamento culturale più legato alla storia della nostra città, eternamente giovane, curioso, attento - ha detto il sindaco Alessandro Andreatta -: un'occasione di arricchimento perché parla di vita, emozioni, solidarietà, del rapporto avventura-limite e uomo-ambiente sui quali è opportuno confrontarsi". "Un evento che assume sempre più connotazione internazionale e con un'impronta di natura culturale che lo distingue da altri - ha commentato il vicepresidente generale del Cai Erminio Quartiani -: per dieci giorni si comunica la montagna, un momento importante per chi la abita, chi vive di essa e chi ne fruisce, inoltre l'apporto dato alla comunità alpinistica, culturale, nazionale è rilevante anche ai fini dello sviluppo sostenibile".

"La rassegna continua ad ampliarsi e si stratifica nelle varie proposte parlando di cultura di montagna con linguaggi diversi", ha aggiunto la direttrice Luana Bisesti illustrando numerosi appuntamenti tra i quali quelli nati in collaborazione con l'Università di Trento, che da quest'anno è uno dei patrocinatori dell'evento - il sociologo Giuseppe De Rita e Romano Prodi terranno lezioni accademiche -, quelli dedicati al Monte Bondone e l'evento solidale "Nepal: tra sogni e realtà". Spazio anche all'incontro di stampo scientifico "SOS Terra, abbiamo un problema" con l'astronauta Umberto Guidoni e il meteorologo Luca Lombroso, accompagnati da Teresa Mannino, con lo scrittore Fabio Volo e la moglie islandese e il celebre esploratore Alex Bellini nell'ambito di "Destinazione... Islanda", e con la giovane trail runner nepalese Mira Rai, nominata dal National Geographic "Adventurer of the Year 2017" per gli straordinari successi in campo sportivo e per il suo impegno a difesa dei diritti delle donne.

Il fascino della montagna per 10 giorni a Trento
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento