anno 92 - n° 22 - Bilanci di salute
stampa

Letto per voi

Il desiderio dell'asinello Silvestro

Nel suo sviluppo narrativo lineare e scorrevole, con testo e illustrazioni veramente a misura di bambino, vengono affrontati, in maniera mai esplicita, temi come l'opposizione realtà e fantasia, l'abbandono, la sorpresa, il coraggio, la forza di reagire difronte alle difficoltà della vita…

Parole chiave: Lettura (306), recensioni (256), ragazzi (621), letteratura (584), libri (1875)

William Steig

SILVESTRO E IL SASSOLINO MAGICO

Rizzoli, 2017

40 p. - € 14,00

Età di lettura: da 5 anni

Copertina libro - William Steig, "Silvestro e il sassolino magico" - Rizzoli, 2017

Copertina libro - William Steig, "Silvestro e il sassolino magico" - Rizzoli, 2017

È proprio vero! Le belle storie che ben si adattano al “sentire bambino” non tramontano mai. La loro freschezza non cede neanche dopo quasi 50 anni. È quello che si può dire di “Silvestro e il sassolino magico” (Rizzoli), pubblicato in America nel 1969, tradotto in italiano per la prima volta per Mondadori nel 2006 e adesso riproposto da Rizzoli. Un piccolo grande classico della letteratura per bambini. Del resto il suo autore, William Steig, non è un artista da poco (solo per fare un esempio, “Shrek” è suo) e per questo libro è stato insignito della prestigiosa Caldecott Medal.

Silvestro è un giovane asinello, che ama collezionare pietre. Un giorno trova per terra un bel sassolino rosso. Ben presto si accorge che questa pietra ha il potere magico di far avverare i desideri di chi lo tiene in mano. Sorpreso da un leone, mentre scopre questo potere, Silvestro si spaventa e non riesce a chiedere altro che di essere trasformato in un grande masso per sfuggire alle fauci della belva. Passato il pericolo, però, resta un grosso problema: come ritornare asinello, visto che è difficile per una pietra raccogliere e tenere in mano un sassolino? Il finale, nella sua semplicità, è geniale. Ma questa è tutto fuorché una storia semplice. Nel suo sviluppo narrativo lineare e scorrevole, con testo e illustrazioni veramente a misura di bambino, vengono affrontati argomenti non da poco per un piccolo che cresce: l'opposizione realtà e fantasia, l'abbandono, la sorpresa, il coraggio, la forza di reagire di fronte alle difficoltà della vita…

Accompagnati dalle tenere immagini dall'aria retrò, sono tanti i temi in questo libro che l'autore non esplicita, ma che ogni lettore può scoprire da sé e impossessarsi di quello che più gli appartiene ogni volta che lo apre. È anche per questa densità che il libro sarà molto apprezzato dai bambini e resterà a lungo tra le storie che vorranno sentirsi leggere e rileggere fino allo sfinimento (di chi legge per loro, ovviamente!).

Il desiderio dell'asinello Silvestro
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento