anno 93 - n° 14 - Che pasta, raga!
stampa

Tra noi

sul confine

Un film sulla religione, per provare a ridere di qualcosa che sembra intoccabile. È l'intenzione dichiarata del regista Alessandro Aronadio, che di “Io c'è” firma anche la sceneggiatura. Una commedia che si concentra sull'uomo e graffia l'esteriorità della religione, aprendo la strada al confronto.

Parole chiave: religione (464), persona (1032), cinema (1218)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito