anno 93 - n° 37 - Trent'anni di Fraternità
stampa

Letto per voi

Storia di un primo bacio

Un romanzo breve, irriverente e scanzonato, che racconta con onestà uno scorcio di vita ragazzina.

Parole chiave: Libri (1844), ragazzi (605), letteratura (569), lettura (290)

Ulf Stark con le illustrazioni di Markus Majaluoma, traduzione di Laura Cangemi

Il bambino dei baci

Iperborea 2018

57 p., € 9,00

Età di lettura: da 9 anni

Ulf Stark con le illustrazioni di Markus Majaluoma, traduzione di Laura Cangemi, “Il bambino dei baci” - Iperborea 2018

Ulf Stark con le illustrazioni di Markus Majaluoma, traduzione di Laura Cangemi, “Il bambino dei baci” - Iperborea 2018

Irriverente e scanzonato. È questo lo stile dello svedese Ulf Stark che, a prima vista e secondo una visione preconcetta riguardo i libri per i piccoli, può sembrare improprio per i bambini, ma che a una lettura più attenta esprime tutta la forza ironica della sua prosa.

Non per nulla è stato uno dei maggiori autori a livello internazionale di libri per bambini e ragazzi e ha vinto diversi premi. Ma, soprattutto, piace ai ragazzini. Le sue opere sono state tradotte in varie lingue e in Italia sono state pubblicate da Feltrinelli. Per Iperborea stanno uscendo diversi titoli di autori nordici per ragazzi, tra cui, appunto, Ulf Stark con “Sai fischiare Johanna” e “Il bambino dei baci”. Quest’ultimo è un breve romanzo o racconto lungo in cui il piccolo Ulf (protagonista di altre storie e, chiaramente, alter ego dell’autore stesso da bambino) è preoccupato perché non ha mai baciato una ragazza e vorrebbe baciare Katarina, una bellissima bambina dai capelli biondi. Questo, però, non è il suo solo problema: sta per arrivare la festa di Mezz’estate e Ulf non vuole fare, come sempre, una brutta figura nella corsa con i sacchi. La soluzione è l’”armata rossa”. Non l’esercito russo, ma Berit, una bambina dai capelli rossi e tante lentiggini. Tutti la prendono in giro e la chiamano così perché mette al tappeto quelli che la insultano. Ulf le chiede aiuto e alla fine scoprirà che, spesso, le apparenze ingannano e che, quasi sempre, impegno e buona volontà vengono premiati.

Una storia che si legge d’un fiato e che mantiene sempre alto il ritmo di narrazione, catturando piacevolmente l’attenzione. L’ironia che la sottende è sottile e intelligente. Anche in un romanzo breve come questo Ulf Stark è riuscito a caratterizzare bene i personaggi e a raccontare con onestà uno scorcio di vita ragazzina. Divertenti i disegni di Markus Majaluoma che l’accompagnano.

Storia di un primo bacio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento