anno 93 - n° 44 - Il giorno dopo
stampa

Nel suo ultimo romanzo “Le rughe del sorriso" Carmine Abate fa opera di resistenza culturale

Viaggio ai confini dell’umanità

Roma, qualche anno fa. Una folla inferocita esprime il suo odio verso i migranti. Lancia non solo insulti ma anche pietre. Destinatari: famiglie con bambini. Un uomo osserva. L’ultimo romanzo di Carmine Abate, presentato a Trento nei giorni scorsi.

Parole chiave: Carmine Abate (3), migrazioni (973), immigrazione (527), migranti (466), narrativa (27), libro (418)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito