anno 93 - n° 46 - Le risposte ai poveri
stampa

La regimazione dei corsi d’acqua è iniziata dopo le alluvioni di fine ‘800

Cinquant’anni di difesa dalle alluvioni

Senza l’attività di monitoraggio e prevenzione svolta dal Servizio bacini montani le conseguenze dell’evento del 29 ottobre scorso sarebbero state sicuramente ancora più gravi. Il Servizio bacini montani non si occupa più solo di opere di contenimento di fiumi e torrenti. Lo dimostra la messa a punto della Carta delle pericolosità da fenomeni alluvionali che è stata elaborata partendo da un’analisi integrata di tutte le informazioni disponibili e seguendo un approccio multidisciplinare.

Parole chiave: Bacini montani (6), agricoltura (2151), foreste (42), maltempo (62), calamità (94)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito