anno 93 - n° 47 - Comunità adrenalina
stampa

Letto per voi – Una raccolta di poesie per ragazzi

Poetica adolescenza

Una raccolta dedicata agli adolescenti, ai ragazzi che stanno crescendo, che si muovono verso la giovinezza per entrare nel mondo degli adulti. Liriche che vanno direttamente al cuore, passando per la testa e colpendo con precisione ogni aspetto di questo crescere.

Parole chiave: Libri (1846), ragazzi (606), letteratura (570), lettura (291)

Chiara Carminati con le illustrazioni di Pia Valentinis

“Viaggia verso. Poesie nelle tasche di jeans”

Bompiani, 2018

131 p. - € 11,00

Chiara Carminati con le illustrazioni di Pia Valentinis, “Viaggia verso. Poesie nelle tasche di jeans” - Bompiani, 2018

Chiara Carminati con le illustrazioni di Pia Valentinis, “Viaggia verso. Poesie nelle tasche di jeans” - Bompiani, 2018

Età di lettura: da 11 anni

Non è facile scrivere poesia. Ancora meno facile è scriverne. D’altra parte, non ho potuto evitarlo dopo aver preso in mano e letto “Viaggia verso. Poesie nelle tasche dei jeans” (Bompiani) di Chiara Carminati. La scrittura di Chiara Carminati è conosciuta a chi legge letteratura per bambini e ragazzi. I suoi romanzi, le sue storie sono speciali, come speciali sono il modo in cui le scrive, la sua capacità di scegliere le parole, di creare suggestioni, di giocare con i suoni e di esprimere emozioni. Nelle sue poesie, tutto questo è elevato all’ennesima potenza. “Viaggia verso” è una raccolta dedicata agli adolescenti, ai ragazzi che stanno crescendo, che si muovono verso la giovinezza per entrare nel mondo degli adulti. Non è chiaro verso cosa stanno andando, il loro futuro è tutto da scrivere ed è, appunto, questo senso di movimento, a volte incerto, a volte sicuro, a volte sfrontato, a volte timidissimo, che emerge da queste poesie. Sono liriche che vanno direttamente al cuore, passando per la testa e colpendo con precisione ogni aspetto di questo crescere. Non sono poesie dolci e smielate, non sono filastrocche banali, non sono versi paternalistici. Sono parole lievi, come lo sono i disegni di Pia Valentinis che le accompagnano, creando spazi metaforici iconici che aprono varie possibilità di lettura e rilettura. Sono tratti leggeri che descrivono quel magico (e allo stesso tempo ingrato) periodo che inizia intorno agli 11-12 anni e finisce forse mai. Quegli anni in cui ci si entusiasma per nulla, si piange per tutto, si crede nell’amicizia, si spera nell’amore. Quando ogni cosa è un problema, ma tutto si affronta con incoscienza. Quando si crede di essere soli, diversi e incompresi da tutti, ma allo stesso modo ci si sente centro del mondo. Quando si è “In mezzo”: Quelli piccoli sanno / di minestrina / astucci in plastica / gomma / da cancellare / e di sono come / tu mi vuoi / Quelli grandi sanno / di sudore / scarpe da ginnastica / gomma / da masticare / e di non saremo mai / come voi / E in mezzo / in bilico / tra prima e poi / ci siamo noi.

La poesia in generale è un po’ la sintesi del sentire e del narrare con poche parole scelte che sanno colpire direttamente il cuore di tutti. Più la poesia è di qualità e più è aperta a diverse sfumature di lettura e interpretazione. La vera poesia è per tutti. Sarebbe bello che queste poesie arrivassero nelle mani dei ragazzi, anche di quelli che dicono di non leggere. Ma anche nelle mani di chi sta loro vicino.

Poetica adolescenza
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento