anno 93 - n° 49 - Terrore a Strasburgo, angoscia per Antonio
stampa

Dialogo aperto

Non c’era posto per loro

Qualcuno auspica che questo tempo di Natale sia ricordato con i presepi. Forse dovremmo invece augurarci di vivere questo tempo con un'attenta riflessione sulla Parola, chiedendoci cosa significhi per le nostre vite di credenti questo Dio che viene alla luce durante un viaggio, senza un tetto sulla testa.

Parole chiave: presepe (131), Natale (381), migrazioni (992), profughi (195)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito