anno 94 - n° 02 - Il Reddito fa il cittadino?
stampa

Letto per voi

Sul sentiero metafora della vita

Un libro senza bisogno di “effetti speciali”: la realtà di ciò che succede su quel sentiero, metafora della crescita di Alberto, è più che sufficiente. Le inconfondibili poetiche illustrazioni di Alessandro Sanna aumentando il valore di questo libro. Un'ottima proposta per i ragazzini di 8-10 anni.

Parole chiave: Libri (1846), ragazzi (606), letteratura (570), lettura (291)

Guido Sgardoli con le illustrazioni di Alessandro Sanna

“Oltre il sentiero”

DeAgostini, 2018

93 p. - € 15,90

Età di lettura: da 8 anni

Guido Sgardoli con le illustrazioni di Alessandro Sanna, “Oltre il sentiero” - DeAgostini, 2018

Guido Sgardoli con le illustrazioni di Alessandro Sanna, “Oltre il sentiero” - DeAgostini, 2018

Un uomo e suo figlio Alberto di 11 anni con una grande passione comune per la montagna. Una gita da soli, “tra uomini”. Il piacere di camminare, facendo fatica nella natura sempre più selvaggia, dal bosco lungo il torrente fino al lago e poi su verso la vetta. Un incidente. Il bambino si trova ad affrontare da solo una situazione difficile, ma è in gamba e grazie a lui tutto si risolve bene. Questa in pochi cenni la trama di “Oltre il sentiero” (DeAgostini), un racconto lungo di Guido Sgardoli con le illustrazioni di Alessandro Sanna. Una storia che mette in parallelo le difficoltà di Alberto durante la sfortunata gita in montagna con il problema che lo assilla a scuola: le attenzioni del bullo di turno. Di questa cosa Alberto voleva parlare al padre approfittando del fatto che erano soli sul sentiero. L’incidente glielo impedisce, ma, allo stesso tempo, lo aiuta ad affrontarlo e alla fine dell’avventura Alberto è consapevole delle sue capacità, è più sicuro di sé, e si vede. Anche il bullo lo nota e lo lascia in pace. Il finale non è scontato come può sembrare anche perchè tutta la storia racconta della gita in montagna e sono solo pochi, ma ben posizionati, gli accenni all’”altro” problema di Alberto.

La narrazione di questa storia dalla prosa lineare e essenziale, tiene bene il ritmo e, anche se ricca di descrizioni naturalistiche e non solo, risulta veloce e avvincente, adatta alle esigenze dei giovani lettori. Un libro senza bisogno di “effetti speciali”: la realtà di ciò che succede su quel sentiero è più che sufficiente. Metafora della crescita di Alberto, la discesa in solitaria alla ricerca di aiuto è raccontata con la precisione di chi sa come ci si comporta in montagna e la sensibilità di chi conosce la mente dei ragazzini e ne sa seguire il vortice di pensieri. Il lettore è con Alberto e segue “fisicamente” i suoi passi e “mentalmente” i suoi ragionamenti. In queste tre ore Alberto raccoglie tutto il suo coraggio, valuta le situazioni, prende decisioni, affronta e vince tutte le sue paure. Le inconfondibili poetiche illustrazioni di Alessandro Sanna sottolineano i punti fondamentali della vicenda aumentando il valore di questo libro. Una buona proposta per i ragazzini di 8-10 anni, per i quali è sempre difficile trovare letture di qualità tra le pubblicazioni recenti.

Sul sentiero metafora della vita
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento