anno 94 - n° 08 - Resta qui
stampa

Gianni Ciurletti, già soprintendente per i beni archeologici, si racconta: gli inizi dell’attività di tutela, gli scavi in Trentino, l’impegno nella divulgazione

“L’archeologia? Non è per pochi”: Gianni Ciurletti si racconta a Vita Trentina

Di sé dice di essere un archeologo sui generis, “non avendo fatto l'esperienza sul campo”, ma chi lo conosce sa che invece lui “è” l’archeologia del Trentino. Gianni Ciurletti, già soprintendente per i beni archeologici, si racconta: gli inizi dell’attività di tutela, gli scavi in Trentino, l’impegno nella divulgazione.

Parole chiave: Gianni Ciurletti (2), Soprintendenza (2), archeologia (148), Trentino (1128), storia locale (295), Tridentum (4)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito