anno 94 - n° 44 - In alto gli occhi
stampa

Nave San Rocco

Mezzo secolo in missione, i 50 anni del Gruppo Missionario di Nave San Rocco

Un volume raccoglie le storie e le immagini dei primi cinquanta anni del Gruppo Missionario di Nave San Rocco

Parole chiave: Territorio (19782), missione (1124)

Un volume raccoglie le storie e le immagini dei primi cinquanta anni del Gruppo Missionario locale

Sono trascorsi 50 anni da quando nel 1969, a Nave San Rocco, un gruppo di amici, prendendo spunto da un articolo di Famiglia Cristiana, decise di dare un aiuto concreto ai missionari operanti in svariate zone del sud del mondo. Un aiuto che in quegli anni era principalmente economico, costituito da piccole somme realizzate rivendendo ferro vecchio o altri materiali di recupero raccolti in paese, che ha rappresentato un punto di partenza per iniziare a strutturare una serie di attività preziose per tantissime realtà bisognose di tutto il pianeta, dall'Africa all'America Latina.

È nato così il Gruppo Missionario di Nave San Rocco, che oggi, a distanza di mezzo secolo, celebra l'importante ricorrenza con la pubblicazione di un libro dal titolo “Solidarietà, il Gruppo Missionario Nave San Rocco si racconta”. Un volume fatto di fotografie e testimonianze, immagini e parole di momenti di vita quotidiana, utili a riassumere il lavoro svolto finora ma soprattutto la grande passione che ha animato i volontari che si sono spesi nei numerosi progetti internazionali realizzati.

Da quel circolo ristretto di amici infatti il Gruppo si è sviluppato, fino a costituirsi giuridicamente in associazione e coinvolgere un numero sempre crescente di soci e amici, che mantenendo lo spirito originario hanno proseguito l'opera di solidarietà nei confronti del mondo della missione.

E così da Nave San Felice ogni anno partono aiuti concreti ma anche tanti volontari per raggiungere i missionari e portare a termine i progetti su cui l’associazione è impegnata. “Tutto è nato dalla volontà di aiutare padre Marcello Vulcan, originario di Nave che in quel periodo era in Kenya”, ci racconta Pasqualina Fronza, nel direttivo del Gruppo Missionario dal 1995 ma vicina alle sue attività da sempre: “Negli anni abbiamo sostenuto tanti progetti legati a missionari trentini ma non solo, negli ultimi tempi stiamo collaborando con padre Silvano Ruaro, dehoniano nato in provincia di Vicenza ed in Congo dal '70, dove è riuscito a realizzare scuole per i bambini pigmei, dando così la possibilità di istruirsi a questo popolo che è in via di estinzione”.

Dalle parole di Pasqualina traspare la soddisfazione per il traguardo raggiunto e la realizzazione del libro, ma la vera gioia è data dal vedere concretizzati i propri sforzi: “Soprattutto quando sono progetti che interessano i più piccoli, come quelli per la costruzione di scuole o strutture dove possono ritrovarsi invece di stare per strada. Ma la cosa più bella è vedere i progetti che procedono nel tempo, studenti che hanno frequentato scuole che abbiamo contribuito a costruire e che ora insegnano nelle stesse strutture”. I progetti una volta avviati continuano ad essere seguiti anche da chi rimane in Trentino e viene costantemente aggiornato durante le numerose riunioni dell'associazione: “Un coinvolgimento paesano e non solo che ha prodotto tutta una rete di solidarietà verso le nostre missioni, in cui ognuno fa la sua parte”, conclude la volontaria, e continuerà a farla, perché la storia non è ancora finita.

Mezzo secolo in missione, i 50 anni del Gruppo Missionario di Nave San Rocco
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento