anno 95 - n° 03 - Romedio ci interroga
stampa

A Villa Moretta si affronta il tema con il Vescovo

Come pregano i preti

«Chi medita onestamente e sinceramente sui suoi rapporti con Dio si accorgerà presto che la preghiera non è soltanto un’espressione spontanea del nostro intimo, ma che essa è anche e anzitutto un servizio compiuto nella fedeltà e nell’obbedienza. Così bisogna volerla e praticarla”, scriveva il filosofo Romano Guardini e la domanda è risuonata nelle prime giornate della Settimana di aggiornamento del clero trentino che si conclude venerdì 17 con l’intervento dell’Arcivescovo Lauro Tisi che prende parte a tutti i lavori.

Parole chiave: Territorio (20495)

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito