anno 95 - n° 08 - Il grazie degli ebrei
stampa

Domenica 23 febbraio i biglietti della lotteria si potranno acquistare direttamente al Briamasco in occasione di Trento-Lavis 

Le maglie dei numeri uno d'Italia per Diego Canella: la lotteria di Goalkeepers Trentino Alto Adige

Una lotteria metterà in palio le magliette dei più importanti portieri d'Italia, per raccogliere fondi e sostenere la famiglia di Diego Canella nelle ingenti spese sanitarie.

Parole chiave: diego canella (2), Territorio (20691), sport (3110), solidarietà (1297)
I portieri di Trento e Termeno sono scesi in campo domenica scorsa indossando la maglietta con l'hashtag #forzadiego

I portieri di Trento e Termeno sono scesi in campo domenica scorsa indossando la maglietta con l'hashtag #forzadiego

La solidarietà sta nelle cose concrete, hanno pensato i ragazzi di Goalkeeper Trentino Alto Adige, gruppo che nasce dall'esperienza della scuola di portieri roveretana Keeper Project, cercando un modo per aiutare nelle ingenti spese sanitarie la famiglia di Diego Canella, il giovane portiere della Redival rimasto gravemente infortunato dopo uno scontro di gioco il 30 aprile 2017.

E così, dopo aver devoluto alla famiglia Canella le poche centinaia di euro messe da parte in previsione della cena di Natale, i ragazzi si sono chiesti come poter fare qualcosa di più, per riuscire a lasciare il segno. Da qui l'idea di raccogliere fondi attraverso una lotteria, che il prossimo 25 maggio a Mezzolombardo, in occasione dell'ultima serata del portiere dell'anno, metterà in palio le magliette autografate di oltre 50 estremi difensori di serie A, B e C, che hanno aderito con grande entusiasmo alla proposta arrivata dal Trentino.

Anche Milan, Juventus e Inter hanno voluto contribuire alla lotteria organizzata da Goalkeepers Trentino Alto Adige

Anche Milan, Juventus e Inter hanno voluto contribuire alla lotteria organizzata da Goalkeepers Trentino Alto Adige

“È stata l'unione delle forze e delle idee che ci ha spinto a fare una cosa che mai avevamo fatto prima d'ora”, ci racconta Manuel Tonolli, uno dei responsabili dell'iniziativa: “La storia di Diego ci ha toccato particolarmente, essendo anche lui un portiere, e abbiamo deciso di essere vicini alle persone che si occupano di lui nella quotidianità, come la madre, la sorella e lo zio”.

Sfruttando le conoscenze nel mondo del calcio i ragazzi sono arrivati alle divise da gioco dei più importanti portieri dei nostri campionati, da Buffon a Donnarumma, fino ad Handanovic, oltre a quelle di tante altre squadre di serie A, come Spal, Atalanta o Lecce, ma anche di serie B e di serie C, fino alla maglia della nazionale femminile di Katja Schroffenegger. “Una volta che le avremo acquisite tutte le metteremo in palio in base al blasone del portiere, della squadra e della classifica finale dei vari campionati”, spiega ancora Tonolli, che ci racconta come il collettivo di Goalkeepers Trentino Alto Adige si è mosso per contattare i giocatori di serie A: “Ogni maglietta ha una storia a sé, per arrivare a quelle del Parma abbiamo chiesto a Michele De Bernardin, responsabile dell'area portieri del settore giovanile: grazie a lui Luigi Sepe ci ha concesso immediatamente un video nel quale autografa la maglia pronunciando il nostro slogan “forza Diego”. Tramite Luca Piazzi invece siamo arrivati a Mino Raiola, il procuratore di Donnarumma, che ci ha inviato la maglietta del suo assistito direttamente dal Principato di Monaco. Con Michael Agazzi, portiere della Cremonese, si è addirittura creata una sorta di amicizia, dato che si è interessato tantissimo alla storia di Diego e ci ha promesso, se ne avrà la possibilità, di essere presente alla serata dell'estrazione”.

Il giovane portiere della Redival Diego Canella: da quasi tre anni è in coma dopo l'incidente di gioco dell'aprile 2017

Il giovane portiere della Redival Diego Canella: da quasi tre anni è in coma dopo l'incidente di gioco dell'aprile 2017

Già più di 1500 i biglietti venduti, ma l'iniziativa non si ferma qui, conclude Tonolli: “Domenica 23 febbraio saremo al Briamasco in occasione di Trento-Lavis ed esporremo le maglie arrivate finora sperando di vendere più biglietti possibile. Il ricavato andrà tutto a sostegno della famiglia Canella, perché il ragazzo ha bisogno di cure e di fisioterapia continua, che la sanità trentina garantisce solo per un periodo di 2 mesi all'anno, ma nei restanti 10 mesi è la famiglia a doversi sobbarcare un'ingente spesa. Nel nostro piccolo cerchiamo di sollevarli da un impegno che è veramente importante”.

Le maglie dei numeri uno d'Italia per Diego Canella: la lotteria di Goalkeepers Trentino Alto Adige
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento