libri

Ultimi contenuti per il percorso 'libri'

E’ un viaggio nel tempo e nello spazio, quello compiuto da Karin Bojs, giornalista e divulgatrice scientifica svedese, alla ricerca delle tracce dei suoi antenati. Per farlo, ha cominciato con un test del Dna...

Giulia Tondin fin dalla terza elementare aveva sognato di diventare scrittrice. Un sogno comune a tante ragazze. Per la quattordicenne di Roncegno, amante da sempre di libri fantasy, il sogno è diventato realtà.

Ice in the heart - il ghiaccio nel cuore” è il primo volume in Italia che racconta la storia del pattinaggio su ghiaccio ed oltre settant’anni di storia della disciplina e dei suoi campioni, dirigenti ed appassionati che si sono cimentati prima sulla pista naturale del Lago di Serraia e quindi allo stadio del ghiaccio di Miola. Il nuovo volume, frutto della sinergia tra Ice Rink Pinè Srl, Apt Pinè-Cembra, Federghiaccio Italiana e comune di Baselga, è stato presentato sabato scorso in riva al lago di Serraia.

Le idee fanno paura. Sono potenti. E pericolose. Perché, in questo tempo segnato dalla violenza, possono deflagrare con esiti inaspettati. La riprova è venuta dal dibattito promosso, con coraggio e coerenza, dalla casa editrice Erickson l'altra sera a Trento, protagonista il discusso intellettuale Tariq Ramadan.

Navid Kermani, scrittore e giornalista tedesco, insieme al fotografo Moises Saman, ha seguito i migranti sulla rotta balcanica. Ne è nato un reportage e poi un libro, ora tradotto dall’editore roveretano (Roberto) Keller: “L’impeto della realtà. Sulla rotta dei rifugiati attraverso l’Europa”.

L'editoria per non-adulti non conosce crisi. Si parte dai bambini per difendere il valore della lettura e della pagina scritta

Si intitola “Far crescere la persona. La scuola di fronte al mondo che cambia” (ed. Fondazione per la Sussidiarietà, 2016) il libro a cura di Giorgio Vittadini, presidente della Fondazione per la Sussidiarietà, presentato a Trento lo scorso giovedì 30 marzo.

Dopo il convegno di due anni fa nel centenario della nascita, la figura poliedrica di Giovanni Gozzer, pedagogista e dirigente scolastico trentino (1915-2006), è ritornata all'attenzione del mondo culturale trentino nel mese scorso con la presentazione del volume che raccoglie gli atti di quel convegno, promosso dall'Ufficio Beni archivistici e librari e dall'Archivio provinciale.

La nuova storia che Benjamin Chaud ci racconta è una storia esilarante dal finale romantico e che ha qualcosa da dire tanto ai piccoli quanto ai grandi: tutti, una volta o l'altra si sono sentiti fuori posto.