disagio sociale

Ultimi contenuti per il percorso 'disagio sociale'

Si conoscono da poco più di un anno. Abitualmente mendicano nella zona del Duomo, in posti vicini tra loro due in modo da potersi guardare mentre chiedono l’elemosina. Si sono parlati non tante volte, nella loro strana lingua fatta di qualche vocabolo italiano, spizzichi di slavo e di tedesco, molte smorfie.

C'è una casa immersa nei boschi della Val di Cembra costruita sui valori dell'accoglienza, dell'amicizia e del rispetto reciproco. L'affascinante paesaggio naturale che la circonda ben si concilia con lo spirito della struttura che mette al centro la persona e arricchisce la relazioni d'aiuto promuovendo occasioni di incontro, di creatività e gioco. In questo luogo semplice e familiare, volontari ed operatori dell'associazione Valle Aperta da trent'anni accolgono persone che soffrono di disagio psichico e relazionale. Una tappa importante per questa realtà sempre in cammino. Per l'occasione l'associazione ha organizzato tre giorni di festa in programma per questo fine settimana a Cembra(vedi box).

Trent'anni fa nasceva a Rovereto in via S.Maria la cooperativa Girasole: un servizio sviluppatosi inizialmente per garantire una prima accoglienza e diventato poi negli anni uno dei punti di riferimento per tutti coloro che devono affrontare disagi psichici e sociali.