artigianato

Ultimi contenuti per il percorso 'artigianato'

Le stufe di Sfruz al centro di un rinnovato interesse. Il primo a “togliere la polvere” dai pregiati manufatti fu Memmo Caporilli, giornalista romano oggi 87enne. Era il 1986. Poi due convegni. E infine gli studi di Andrea Biasi, da novembre del 2016 sindaco del paese della valle di Non.

Potremmo chiamarlo lo “Stradivari” di Primiero. Romano Doff Sotta di Imer, classe 1931, grande amante della musica e liutaio per passione, ci accoglie cortesemente nella sua casa-laboratorio. “Per oltre quarant’anni ho fatto il falegname - racconta – e già età di 14/15 anni ho incominciato a costruire le ruote dei carri, che a quel tempo erano di legno”.

Secondo i dati contenuti in una nota della Cna di Bolzano le partire Iva registrano un boom in provincia di Trento mentre a Bolzano c’è un netto calo. Dati che non convincono Roberto De Laurentis, presidente dell’associazione degli artigiani trentini.

Nel periodo natalizio piazza Granda, oltre ai mercatini e alla pista di pattinaggio, avrà un’attrazione in più con Val di Non Expo. Allestito negli spazi a piano terra dello storico ex Grand Hotel, in via Fabio Filzi a Cles, il progetto vuole mettere in vetrina le eccellenze della valle, facendo venire alla luce nuovi talenti e dando così visibilità alle aziende e al mondo artigiano che hanno difficoltà a mettersi in mostra, non avendo un luogo fisico adeguato.

Dalla timida eppure lungimirante idea del 1995 alla bella, consolidata realtà dei nostri giorni. La Scuola del legno lancia la nuova stagione che partirà in novembre.

A oltre trent’anni dalla sua prima esposizione, Maria Salvati (1939) non ha smesso di stupire attraverso le sue opere e modalità espositive.