impresa

Ultimi contenuti per il percorso 'impresa'

Ad ogni morso della crisi – come gli annunciati esuberi Marangoni – si levano accuse contro gli interventi della Provincia, specie per le grandi industrie. La giusta rabbia dei lavoratori non deve però far perdere di vista il senso di un’azione stimolatrice che altri ci invidiano e che deve poggiare su due pilastri.

Gli aiuti alle imprese hanno una cattiva reputazione. La causa è un orientamento della teoria economica, molto affermato, che li giudica meno efficaci di una riduzione generalizzata del carico fiscale. In Trentino gli incentivi sono oggi meglio focalizzati sulle priorità di governo e più in sintonia con le politiche europee a favore della concorrenza.

Se è vero che le start up sono il termometro della vivacità intellettuale di un territorio, il Trentino si rivela un ambiente fecondo. E' la quarta provincia nella graduatoria nazionale dopo Milano, Roma, Torino per numero di start up innovative iscritte nella sezione speciale del Registro delle imprese: 120 in regione, 100 in provincia di Trento con il 9,6 % di start up innovative per ogni 1000 nuove imprese iscritte nel capoluogo rispetto al 5,3% in Alto-Adige, al 3,1% nel Nord Est e al 2,2% in Italia.

Aperto da quasi un anno, il Centro giovani è diventato un punto di riferimento per centinaia di ragazzi della zona. Per il futuro diverse novità più improntate sul sociale e sulle attività diurne.

Si terrà tra maggio e giugno il percorso “Donne e impresa”, pensato da Trentino Sviluppo con Comune di Arco, Assessorato provinciale pari opportunità e Agenzia del lavoro.