povertà

Ultimi contenuti per il percorso 'povertà'

ASiamo alla fine del lavoro? O, perlomeno, del lavoro come l'abbiamo conosciuto fino a ieri? A dire dei mutamenti intervenuti nel mondo del lavoro – la crescente instabilità, la precarietà -, imputabili solo in parte alla perdurante crisi economica, è anche il Rapporto sulle povertà, elaborato dalla Caritas di Trento e dalla Fondazione Comunità solidale.

A Trento, nei giorni scorsi, a Villa S.Ignazio, nel corso della “Settimana dell’accoglienza” promossa dal Cnca (il Coordinamento delle comunità d’accoglienza), è stato presentato il Rapporto Oxfam sulla disuguaglianza globale.

Torna d’attualità nelle regioni austriache il tema dei mendicanti. In alcuni Länder vigono divieti di vario genere. Ora anche l’Austria Inferiore ha riformato la legge di polizia. Anche da Merano giungono note stonate.

Il suo Paese, il Brasile, è in preda a una crisi politica ed economica che fa riaffiorare i fantasmi del buio periodo della dittatura militare. Ma lo sguardo di Frei Betto, padre domenicano, voce autorevole, sa allargarsi oltre i confini del continente latinoamericano per mettere a fuoco le questioni più pressanti del tempo presente. 

Partirà dalla “Bonomelli” l'Anno santo dei trentini. A margine della conferenza stampa con la Caritas, l'Arcivescovo Luigi Bressan ha anticipato alcuni dettagli dell'avvio dell'Anno giubilare – l'apertura in San Pietro l'8 dicembre – che vedrà aprirsi la sua prima “porta della carità” nella serata di domenica 13 dicembre.

“L’individuazione di una nuova e più capiente sede per la distribuzione di alimenti ed indumenti era una esigenza da tempo sentita da Caritas e Centro Aiuto alla Vita”. A dirlo è direttivo della Caritas, informando della nuova localizzazione della sede nello stabile adiacente la canonica di Tione, e sottolineando come questa soluzione, oltre che rispondere all’inaspettata crescita del servizio di raccolta e distribuzione del fresco attivato in collaborazione con Trentino Solidale, offra una modalità più appartata di distribuzione.

Nel documento del Centro di Ascolto di Vezzano, una “mappa” di sintesi delle richieste d’aiuto pervenute da tutti i paesi della valle. “Situazioni di bisogno preoccupanti, non possiamo restare indifferenti”, rileva la Caritas decanale.

La Commissione Caritas del decanato di Pergine ha voluto presentare alcuni importanti ed iniziative ed impegni concreti. E' stato così formalizzato l’accordo tra parrocchia della Natività di Maria e Apsp “Santo Spirito - Fondazione Montel” (ente gestore delle Rsa di Pergine) per la messa a disposizione, per un anno, dei locali dell’ex palazzina uffici della Rsa in via Pive, dove avverrà la distribuzione gratuita di generi alimentari freschi ed in scadenza raccolti nei supermercati e punti vendita della Valsugana. Al via dei corsi di formazione per gli operatori e volontari del decanato.