terremoto

Ultimi contenuti per il percorso 'terremoto'

In questo Natale, oltre ai profughi che scappano per il mondo, è giusto che un pensiero vada anche ai terremotati del Centro Italia, che vivono in un mondo che non c’è più, vittime (fino a quando?) di una precarietà che non deve diventare normalità, ma soprattutto che non deve trasformarsi in quieta disperazione e poi in disperata solitudine.

Continuano le scosse sismiche in Centro Italia. L'ultima, di magnitudo 6.5 con epicentro a Norcia, la più forte in Italia dal 1980, domenica 30 ottobre ha nuovamente gettato nel panico migliaia di persone, già duramente provate dai terremoti del 24 agosto e del 26 ottobre.

Ad Amatrice martedì 4 ottobre nessuno era preparato al suo arrivo. E quando l’utilitaria blu si è fermata tra le macerie del paese distrutto dal terremoto, papa Francesco ha colto tutti di sorpresa.

Dopo aver visitato le Marche, una rappresentanza delle Caritas del Nordest è in visita anche qui per conoscere meglio le situazioni che si potrebbero sostenere, con la mediazione della Caritas di Spoleto Norcia, grazie ai fondi raccolti subito dopo il sisma e in particolare con l’ultima colletta di domenica 18 settembre.