Vaccino anti Covid, dal weekend via alle prenotazioni per le persone fragili

La somministrazione del vaccino in una sede dell’Azienda Sanitaria (foto Zotta/Vita Trentina)

A partire dal prossimo fine settimana, il Trentino aprirà le prenotazioni dei vaccini anti-Covid per tutte le persone esentate dal ticket sanitario per patologie croniche, di qualsiasi età dai 18 anni in su. Lo ha deciso questo pomeriggio la task force provinciale, che si propone di orientare verso l’immunizzazione di questa fascia di popolazione l’attuale disponibilità di dosi.

Per prenotare la somministrazione ci si potrà rivolgere al Cup online dell’Azienda sanitaria oppure ai medici di medicina generale, che – ulteriore novità – potranno utilizzare le dosi del vaccino Pfizer-Biontech, in quanto, come ha spiegato l’assessora provinciale alla salute Segnana, la recente circolare ministeriale consente di mantenere per 30 giorni le dosi di questo vaccino in frigorifero dopo lo scongelamento dalle bassissime temperature.

Segnana ha parlato di una platea potenziale di pazienti fragili, cioè esentati da ticket per cronicità, che consiste in circa 17.000 persone in Trentino. La disponibilità di dosi attualmente presente sul nostro territorio consente quindi di coprire il fabbisogno per l’immunizzazione di questa fascia di popolazione. Si tratta in generale di un ulteriore passo in più nella campagna vaccinale anti-Covid trentina.

vitaTrentina

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
vitaTrentina

I nostri eventi

vitaTrentina