Enrico Galvan a Borgo, Gianni Beretta a Levico. Sono i due nuovi sindaci, entrambi eletti domenica scorsa, al ballottaggio delle elezioni nei due comuni valsuganotti. Entrambi, al primo turno, erano finiti alle spalle dei rispettivi contendenti: Beretta superato da Tommaso Acler, Galvan aveva ricevuto meno voti di Martina Ferrai, il candidato sindaco del polo civico.

La Fondazione Antonio Megalizzi vuole portare il suo messaggio nelle scuole, nelle università, nei punti di incontro in tutta Italia per confrontarsi, nel rispetto del pluralismo, sulla nostra attualità, per fornire ai giovani gli strumenti per distinguere la realtà dalle fake news, per raccontare a tutti l’Unione Europea, per promuovere l’informazione e il giornalismo.

Dal seminario Ucsi di Trento su Rete, informazione e comunità l’allarme per i tagli all’editoria che condannano le voci del territorio. Don Ivan Maffeis, sottosegretario Cei: “Si rischia l’impoverimento del pluralismo informativo”, Giuseppe Giulietti, presidente Fnsi: “Il Parlamento raccolga l'appello del presidente Mattarella a salvare le voci delle differenze”.

È partito tutto dieci anni fa, dalla necessità di unire le forze per fronteggiare le tante situazioni di bisogno creatasi in relazione alla crisi economica che aveva colpito la Piana Rotaliana con la chiusura di molte aziende e la perdita di posti di lavoro. In questi due lustri, il Tavolo della solidarietà, di strada ne ha fatta e, martedì 4 giugno, ha voluto ricordare questo bel percorso in un'affollata serata coordinata da Walter Nicoletti, alla quale ha partecipato anche mons. Lauro Tisi.

Hanno scelto opportunamente Sala Depero, simbolo dell’appartenenza alla comunità trentina, per ambientare il lancio della Fondazione a ricordo di Antonio Megalizzi, a sei mesi dalla sua scomparsa a Strasburgo, dov’era impegnato nel suo servizio all’Europa

Due giovani preti incaricati della pastorale giovanile di tutta la città vivranno ai Solteri insieme al pluriparroco di Cristo Re. Altra novità il rientro in diocesi di tre Fidei Donum.

Giovedì 20 giugno alle 20 nella pieve di Santa Maria Assunta a Condino è stata organizzata per una veglia di ringraziamento e preghiera per le vocazioni in onore del decimo e cinquantesimo anniversario di sacerdozio del parroco delle Unità Pastorali “Sacra Famiglia” e “Madonna delle Grazie” don Vincenzo Lupoli e del suo collaboratore don Beppino Caldera. Alle 21 i sacerdoti e i convenuti si sposteranno al palazzetto polifunzionale per continuare la festa con un momento conviviale.

La sua firma era stata a suo tempo ben nota ai lettori di Vita Trentina per le sue appassionate lettere a Dialogo Aperto. Il diacono permanente Fiorenzo Dorigoni, per anni anche promotore del settimanale, è deceduto improvvisamente nella notte del 12 giugno presso la Casa del Clero, dove era ospite dopo una delicata operazione al cuore.

Uno strumento per affrontare il dibattito sulla sessualità umana e le sfide che emergono dall’ideologia gender, in un tempo di emergenza educativa. Questo vuol essere il documento “Maschio e femmina li creò. Per una via di dialogo sulla questione del gender nell’educazione” a firma del cardinale Giuseppe Versaldi, prefetto della Congregazione per l’educazione cattolica, e dell’arcivescovo Vincenzo Zani, segretario del Dicastero

Per la quinta edizione, in programma dal 13 al 16 giugno sui campi della Valsugana, il Torneo Internazionale ha lanciato la fase regionale, che porterà le 36 migliori società dilettantistiche italiane a sfidare 12 club professionistici, sei dei quali esteri. “Quest'anno, con i turni preliminari, abbiamo voluto far rivivere in giro per l'Italia, dall'Alto Adige alla Sicilia, la travolgente emozione che la

Dopo soli otto mesi di lavori, il ristrutturato “Edificio Ciminiera” di Progetto Manifattura, a Rovereto, sta ospitando il corso “Sport della montagna” promosso dalle Università di Verona e di Trento. “Formare figure con competenze e conoscenze in ambito scientifico, professionale ed organizzativo, di specifico interesse nella preparazione fisica legata agli sport di montagna”. È

“Golosabici” torna domenica 16 giugno tra le malghe del Baldo sul Sentiero della Pace. Una giornata in sella alla due ruote, quella organizzata dall’Apt Rovereto e Vallagarina...

Simulimpresa, un'esperienza quasi ventennale della Scuola delle Professioni per il Terziario di Trento che punta a formare al lavoro

Riprendono presso la biblioteca di Cavalese le proposte per i più piccoli legate al progetto “Nati per Leggere”, con la mostra bibliografica itinerante “Mi scappa da ridere”, che sarà consultabile fino al 26 giugno.

Grande la gioia e la soddisfazione di tre studentesse della 4A dell'Istituto Grafico del Sacro Cuore, guidate dalla prof.ssa Mila Margini, che risultano vincitrici dell'edizione 2019 del concorso bandito dall'associazione “Rotary Club”.

Il concorso, aperto a tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado della Provincia Autonoma di Trento, dal 2013 intende premiare i migliori lavori riguardanti il tema “dell'impegno professionale come forma di responsabilità alla comunità di appartenenza”.

LE OPINIONI

L’ibrido è parte integrante di queste comunità, non può essere riassorbito, neutralizzato. Ѐ giudicato risorsa o impurità. Suscita convivenza o intolleranza. Apre un orizzonte nuovo o spinge a erigere barricate.

Sono passati anche i ballottaggi e dunque la grande tornata elettorale dovrebbe essersi chiusa. Ci sono ancora scampoli: elezioni comunali in Sardegna nella prossimasettimana, poi le regionali in Emilia Romagna e Calabria nel tardo autunno (ammesso che non le posticipino un po’). Resta ovviamente l’incognita di un possibile scioglimento anticipato della legislatura che al momento viene respinto da Conte, Salvini e Di Maio.

Densa dinastia quella dei Fratelli Maggiori, ampiamente reclutata tra farisei, proconsoli, clienti, feudatari, vassalli, servi della gleba, nobili, latifondisti, colonizzatori, clericali attivi e passivi, burocrati, camerati e compagni, sovranisti e populisti, maschilisti, capitalisti e ogni altra categoria di individualisti di massa (salvo errori e abbondanti omissioni).

Il Dio in tre persone ci parla del valore della relazione: Dio è relazione, è amore e quindi ha bisogno di uscire da sé, di incontrare altri, non di restare solo nel suo cielo magari per dimostrare la sua potenza. Questo Dio ci racconta da subito «il valore della differenza».

L’Italia detiene il triste “primato” europeo dei giornalisti sotto scorta: 21. Tra questi Federica Angeli de “la Repubblica” che, dal 2013, in alcune sue inchieste, ha scoperchiato quel verminaio malavitoso e mafioso che da anni impestava il litorale ostiense, il municipio romano (grande quasi tre volte Trento), infiltrato e corrotto

Per la prima volta nella storia un laico, dal settembre 2019, sarà preside dello Studio teologico accademico di Bressanone. Si tratta del teologo pastorale Alexander Notdurfter. Tra i direttori degli uffici diocesani, otto sono laici, solo due sono sacerdoti e uno è diacono permanente.