A Pergine oggi l’Open Day Handbike

A Pergine giovedì 23 giugno l’Open Day Handbike

Pergine “invasa” di handbike nella mattinata di giovedì 23 giugno. L’occasione è stata data dalla Open Day Handbike, una manifestazione organizzata dall’associazione GS Periscopio presieduta da Flavio Girardi in collaborazione con la sezione di Trento del Comitato nazionale Paralimpico-Cip, guidata da Giuseppe Bernardoni, e con il Comune di Pergine, rappresentato dall’assessore Franco Demozzi.

Le handbike sono le biciclette meccaniche ed elettriche il cui “motore” sono le braccia anziché le gambe. Questa mattina sono state messe a disposizione di chiunque volesse scoprirne i segreti in piazza Garibaldi.

Attorno alle 17 arriva nel cuore di Pergine la tappa trentina della staffetta “Obiettivo 3”, partita il 5 giugno da Santa Maria di Leuca. La staffetta terminerà domenica 26 giugno a Cortina d’Ampezzo, 31esima tappa della manifestazione promossa originariamente dal grande Alex Zanardi.

“A Pergine siamo stati pionieri dello sport per la disabilità”, ha detto l’assessore Demozzi. “Quest’anno premieremo fra l’altro Paolo Ioriatti, atleta del 2021, augurandogli di tagliare anche assieme alla sua partner nel curling Orietta Bertò nuovi traguardi”.

Presente al via della manifestazione anche l’assessora provinciale alla salute e politiche sociali Stefania Segnana: “Il Cip oggi organizza la quinta giornata degli open day in Valsugana – ha detto -, iniziati con il wheelchair curling, l’orienteering, il golf, e prossimamente avremo la vela. Queste giornate consentono a tutte le persone con disabilità sia fisica che intellettiva di avvicinarsi ai vari sport, grazie anche alla presenza delle associazioni, dei volontari e delle amministrazioni comunali come oggi quella di Pergine. La collaborazione dell’assessorato con il Cip guarda al futuro, con diverse sfide, prima fra tutte quella che mette al centro le competenze presenti nell’ospedale Villa Rosa, che sempre più si sta qualificando come punto di riferimento per gli sport paralimpici e centro di recupero e riabilitazione. Competenze che vogliamo ulteriormente ampliare e potenziare, al servizio del territorio così come dell’utenza esterna”.

Il presidente del Cip Bernardoni ha sottolineato l’importanza dell’open day, che rafforza il legame tra sport ed attività terapeutica. “Grazie a questo legame che qui si fa sempre più forte – ha affermato – Pergine può candidarsi oggi ad ospitare un ospedale paralimpico a tutti gli effetti”.

Maurizio Cagol, consigliere regionale del Cip, ha ricordato i diversi open day già ospitati in Valsugana e l’impegno a potenziare le attività in collaborazione con Villa Rosa e il mondo associazionistico in generale in materia di sport terapeutico.

vitaTrentina

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
vitaTrentina

I nostri eventi

vitaTrentina