anno 92 - n° 26 - A voi la Lettera
stampa

Letto per voi - Un testo lieve e poetico completato da immagini sognanti

Un viaggio dentro, alla ricerca... dello yeti?

Un grande albo in ogni senso, sia per le dimensioni fisiche, sia per il contenuto, sia perché è adatto a ragazzi più grandi o adulti.

Parole chiave: Lettura (300), recensioni (256), ragazzi (616), letteratura (579), libri (1864)

Taï-Marc Le Thanh con le illustrazioni di Rebecca Dautremer e la traduzione di Guia Pepe

Yeti

Rizzoli 2017

32 p. - € 24,00

Età di lettura: da 12 anni

Copertina libro

Copertina libro

Non tutti gli albi illustrati sono per i bambini piccoli. Anzi, molto ricca è ultimamente questo tipo di produzione editoriale che si rivolge ai ragazzi più grandi o agli adulti.

Tra questi libri è emerso negli ultimi tempi “Yeti” (Rizzoli) di Tai-Marc Le Thanh illustrato da Rebecca Dautremer. Un grande albo in ogni senso, sia per le dimensioni fisiche, sia per il contenuto.

La storia è quella di una ragazza che è da sempre affascinata dall'idea di un qualche cosa (lo Yeti?) della cui esistenza, però, non è convinta. Ci pensa continuamente e un po' ne ha paura, finché un giorno decide di andare alla sua ricerca. Si mette in viaggio, attraversa paesaggi diversi, incontra tante persone, sale una montagna molto alta. Poi si siede e, mentre continua a pensare a lui, ha un presentimento e pensa: “…se mi voltassi? Al tre. Uno..., due..., tre...”.

Un testo lieve e poetico completato dalle bellissime immagini piene di magia che aggiungono ciò che le parole non dicono. Già alla seconda tavola, il lettore vede lo Yeti, quale oggetto del pensiero della ragazza. E lo riconosce sempre molto vicino a lei, ma lei, pur percependone la presenza, non lo vede mai.

Fuori di metafora questa creatura può rappresentare ogni desiderio come motore di vita di ogni persona. Una delle interpretazioni, forse la più facile, può essere quella dell'amore, cercato, desiderato, rincorso e (mai) trovato. Ma molte altre possono essere le cose cui lo Yeti, di solito reputato feroce e pericoloso, dà corpo. Tante le suggestioni, ma nessuna risposta precisa.

Incarnazione del bagaglio, spesso pesante, che le persone portano dentro di sé, lo Yeti conduce la protagonista, e con lei il lettore, in un viaggio intimo e interiore verso la scoperta che per ognuno è sicuramente diversa.

Un albo incantevole e prezioso che si arricchisce ad ogni rilettura. Tavole che lasciano senza fiato. Da una pagina all'altra i colori, caldi e dolci, trasportano in un mondo che sembra essere familiare, ma che non lo è mai veramente. Un gioco di sfumature e ombre che nascondono e rivelano continuamente nuovi particolari e quindi nuovi significati.

Un viaggio dentro, alla ricerca... dello yeti?
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento