Scuola&Cultura
stampa

La traccia lasciata da padre Chini nella Pimeria Alta

Dentro le ricette di padre Kino

Che il gesuita noneso padre Eusebio Francesco Chini, apostolo dei messicani raffigurato tra i Padri della Nazione al Capitol di Washington, abbia anche “forgiato una nuova cultura economica e gastronomica in una zona dove prima di lui i Nativi erano poveri nomadi del deserto” è la tesi indagata in profondità da Elisabetta Giacon nel suo ultimo libro dal titolo “La cioccolata dei missionari”.s

Attenzione!

La lettura di questo articolo è riservata agli abbonati. Per vedere questo contenuto devi essere Abbonato e digitare il tuo login e la tua password. Se vuoi abbonarti clicca su abbonati subito