anno 92 - n° 19 - Scuole in uscita
stampa

Letto per voi

Le domande dei bambini

Un volume di agile consultazione, pensato per un pubblico di ragazzini, ma adatto anche ai grandi, per trovare risposte scientificamente corrette per sé e per darle anche ai più piccoli.

Parole chiave: Lettura (306), recensioni (256), ragazzi (621), letteratura (584), libri (1875)
Copertina libro - Andrea Grignolio e Federico Taddia con le illustrazioni di Antongionata Ferrari, "Perchè si dice trentatre?" - Editoriale Scienza...

Copertina libro - Andrea Grignolio e Federico Taddia con le illustrazioni di Antongionata Ferrari, "Perchè si dice trentatre?" - Editoriale Scienza, 2017

Andrea Grignolio e Federico Taddia con le illustrazioni di Antongionata Ferrari, Perchè si dice trentatre? - Editoriale Scienza, 2017 - 96 p. - € 11,90 - Età di lettura: da 8 anni

Le domande dei bambini spesso mettono in difficoltà gli adulti. I bambini chiedono per imparare, per sapere, perché sono curiosi. Le loro domande a volte sono difficili, altre volte imbarazzanti, impertinenti, spesso ingenue. A tutte bisogna rispondere nel modo più preciso possibile. Federico Taddia nel nuovissimo volume della serie “Teste Toste” di Editoriale Scienza raccoglie molte di queste domande che i bambini fanno riguardo alla medicina e alle malattie. Domande che nascono da tante parole e frasi che quotidianamente sentono in casa e in televisione. A cominciare da quella che fa da titolo al libro: “Perché si dice trentare?”. Risponde Andrea Grignolio, storico della medicina e divulgatore, che sa trovare parole giuste, semplici e scientificamente precise.

Questo libro è un volume di agile consultazione che si può leggere in diversi modi. Dalla prima all'ultima pagina, saltando da una domanda all'altra, seguendo un percorso di dubbi che nascono dalle risposte, aprendolo a caso e leggendo qua e là. Ogni due pagine una domanda: Perché l’aerosol è così noioso? Che cos’è un virus? Chi ha inventato le punture? Si possono curare i tumori? Cos'è una cellula staminale? …. Non sono domande facili. Le risposte, però, sono molto chiare. Un libro come questo, pur essendo pensato per un pubblico di ragazzini, contiene tante informazioni utili anche per i grandi che, non sempre, sanno esattamente tutte queste cose. In questo modo il libro può costituire anche una sorta di manuale per trovare risposte scientificamente corrette per sé e per darle anche ai bambini più piccoli. Completano il libro le simpatiche illustrazioni di Antongionata Ferrari e un indice per argomento che mette un po' d'ordine alle tante informazioni.

Le domande dei bambini
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento