Politica&Società
stampa

Siria, padre Karakach: "Pregare per la pace ora più che mai"

La testimonianza del parroco di Damasco al Sir all'indomani dell'attacco congiunto Usa, Francia e Regno Unito.  

Foto Sir

Dopo l'attacco sferrato all'alba di sabato dalla Siria arriva, tra le altre, anche la testimonianza di padre Bahjat Elia Karakach, francescano della Custodia di Terra Santa, superiore del convento dedicato alla conversione di san Paolo, la parrocchia principale di rito latino della Capitale, a Damasco. Al Sir, l’agenzia della Cei, il frate auspica che "non si ripeta quanto già avvenuto in Iraq che fu invaso nel 2003 (da una coalizione formata per la maggior parte da Stati Uniti e Regno Unito, e con contingenti minori di altri Stati) perché il regime di Saddam Hussein era stato accusato di possedere armi di distruzione di massa. Armi che non furono mai trovate". 

Ascolta l'intervista completa.

Ascolta l'audio

Siria, padre Karakach: "Pregare per la pace ora più che mai"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Non sei abilitato alla visualizzaizone del commento.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento