Posata la prima pietra del centro polifunzionale di San Giacomo

A San Giacomo di Brentonico è stata posata la prima pietra dell’atteso centro polifunzionale che servirà le attività sportive ma anche quelle sociali e ricreative organizzate nella frazione. Alla piccola cerimonia, organizzata sabato scorso, hanno partecipato le autorità locali e provinciali, oltre ai rappresentanti del mondo sportivo e associativo.

brentonico san giacomo sci fondo
La cerimonia per la posa della prima pietra del centro polifunzionale di San Giacomo

“La prima pietra è stata posata nelle fondamenta – e ognuno degli interventi ha dato una ‘cazzuolata’ di cemento – una sorta di capsula del tempo con alcuni oggetti e messaggi”, spiega l’assessore allo sport Moreno Togni. “In primo luogo un fascicolo riportante un po’ tutta la storia di questo nascente centro, che ha cominciato a concretizzarsi nel 2009, con foto, articoli di giornale, elaborati del primo progetto e quelli del definitivo di oggi. Sull’ultima pagina del fascicolo sono riportati i nomi e le firme, rigorosamente a matita che dura nel tempo più di tutti gli altri strumenti di scrittura, degli intervenuti. C’è anche la frase riportata sul traguardo della Vasaloppet, la più vecchia, più lunga e più grande gara di sci di fondo: ‘Sulle orme dei padri per la gloria dei figli'”.

La posa della prima pietra

Nella capsula del tempo è stata posta anche una lettera al “fondista di domani”, da parte del Gruppo sciatori (che per primo ha proposto l’opera e poi ha spinto per la realizzazione del centro polifunzionale senza mai arrendersi) e una lettera scritta dalla famiglia Girardelli che conferma quanto sia stato un giorno importante dopo tanti anni di attesa. Ancora, è stato inserito il pezzo di uno sci e di un bastoncino a testimoniare la vocazione per lo sci di fondo della località; infine una mascherina chirurgica, a memoria di questo particolare periodo storico che ha segnato il mondo intero.

Quello in avvio è il primo lotto di lavori, che comprende la realizzazione dell’edificio polifunzionale, con servizi dedicati ai campetti sportivi – già presenti – e al centro fondo che si troveranno al piano seminterrato. Al piano sopra, dunque al livello della strada, ci sarà un locale pluriuso che servirà sia ai bikers, sia come sede del Parco naturale locale del Baldo. La struttura sarà anche il centro servizi di tutte le varie feste che si svolgono a San Giacomo durante l’anno. L’edificio ospiterà infine il garage per il gatto delle nevi che batte le piste da fondo. Sarà dunque un centro con funzionalità rivolte a tutte e quattro le stagioni.

La piccola cerimonia si è svolta nel rispetto delle norme di distanziamento imposte dall’emergenza
vitaTrentina

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
vitaTrentina

I nostri eventi

vitaTrentina