Segnana in Consiglio provinciale: “Tutti vaccinati entro ottobre”

La somministrazione del vaccino in una sede dell’Azienda Sanitaria (foto Zotta/Vita Trentina)

Durante i lavori del Consiglio provinciale di oggi, martedì 23 marzo, l’assessora alla salute Stefania Segnana ha aggiornato i consiglieri rispetto all’andamento della pandemia, commentando gli ultimi numeri relativi al contagio, prima di soffermarsi in particolare sul piano vaccini.

Segnana ha informato sull’accordo che ha coinvolto nella vaccinazione i medici di medicina generale e sull’evolversi del cronoprogramma della prima fase, con anziani, operatori sanitari e socio sanitari come priorità, che si prevede si potrà concludere entro aprile 2021. La seconda fase, quella che include i soggetti di estrema fragilità, i portatori di handicap, le persone estremamente vulnerabili e la fascia di età oltre i 70 anni si prevede possa essere completata entro fine giugno 2021. I soggetti fra i 60 e 69 anni inclusi nella fase 3 si prevede potranno essere vaccinati entro fine agosto, mentre nella fase 4, tra luglio e settembre, saranno vaccinati i soggetti di età inferiore a 60 anni affetti da patologie che possano manifestare forme severe di Covid-19. Infine la fase 5, in cui si prevede di vaccinare tutto il resto della popolazione sotto i 60 anni, che si pensa possa concludersi nei mesi di settembre ed ottobre 2021.

Al 22 marzo, in provincia di Trento, sono state somministrate 73.122 dosi di vaccino, pari all’83,5%, ma va detto che le previsioni sull’arrivo delle dosi variano costantemente.

vitaTrentina

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
vitaTrentina

I nostri eventi

vitaTrentina